Mercoledì, 30 Novembre 2022

​​​​​​​​​​​​​​We Eventi - Che spettacolo il torneo di Bardonecchia, che magie i campioncini di Paris Saint Germain e Hajduk Spalato

SCUOLA CALCIO - Medaglie d’oro per PSG 2011 e 2014, Torino 2012, Hajduk 2013. Aldo Bratti: “Bellissimo, tutti gentili e disponibili, francesi e croati si sono già prenotati per tornare l’anno prossimo”. Giorgia Contu: “Missione compiuta anche nella gestione organizzativa e turistica”. Nel prossimo week end si replica a Follonica


“È stato bellissimo, dirigenti e giocatori del Paris Saint Germain sono stati veramente gentili e disponibili, si sono divertiti e hanno chiesto di tornare anche l’anno prossimo. I coach parigini Vasile, Rockt e Stephane sono davvero persone speciali. Ma non solo loro, anche i croati dell’Hajduk Spalato e tutte le altre società partecipanti erano veramente soddisfatti di questo week end passato sulle montagne piemontesi”. Così Aldo Bratti, anima operativa della We Eventi, racconta com’è andato il Torneo di Bardonecchia, dedicato alle categorie dei Pulcini e dei Piccoli Amici, quindi alle annate 2011 e 2012 in cui si gioca 7 contro 7, e alle annate 2013 e 2014 con squadre composte da 5 giocatori.

Prima di tutto i risultati: nei Pulcini 2011 pronostici rispettati, con la vittoria del PSG e il secondo posto dell’Hajduk Spalato; rivincita italiana nei 2012, con la medaglia d’oro al Torino e la piazza d’onore all’Alpignano; Hajduk Spalato protagonista assoluto con i Piccoli Amici 2013, ottimo secondo posto per i palermitani dell’Accademia Ribolla; ancora PSG sul podio dei 2014, davanti ai milanesi del Torino club Marco Parolo e alla Sampdoria. Tra le tante società arrivate da fuori regione, si sono ben comportati le liguri Ospedaletti e Siri (Genova) e le milanesi Centro Schiaffino Schuster e Verisport; tra le società piemontesi, hanno partecipato con tante annate Alpignano, Bruinese, Cumiana e Virtus Calcio.

A livello tecnico, la manifestazione è stata davvero di alto livello. Tra i campioncini che si sono particolarmente messi in mostra, meritano una citazione il portiere del PSG 2011 Hugo, che ha strappato applausi a scena aperta con le sue acrobazie, e Kais libero “vecchio stile” dei 2014 francesi, premiato come miglior giocatore del torneo. Tra i talenti dell’Hajduk Spalato, grande qualità del numero 8 dei 2013 Franco Tokic, mentre ha impressionato gli addetti ai lavori anche il furetto Chico, numero 9 della Sampdoria 2014. Da applausi anche le coreografie dei tifosi francesi e di quelli del Torino, scatenati con i fumogeni, ottima anche la gestione degli arbitri Luca, Dedi, Sahid e Sala del CSI Cuneo, che hanno ottenuto consensi da tutte le parti in causa.

Perfetta, come sempre, anche l’organizzazione “fuori dal campo” gestita dalla We Eventi. “Bardonecchia lo scorso fine settimana, Follonica il prossimo: queste sono manifestazioni - spiega Giorgia Contu, amministratore delegato di We Eventi - che coinvolgono tutta la famiglia in un week end di vacanza. Come da nostra abitudine, vogliamo ospitare tutti in alberghi confortevoli, farli mangiare bene, gestire i trasporti e la logistica, organizzare dei momenti di relax e di svago che affianchino le partite, perché magari una mamma vuole concedersi una spa, fare shopping, prendere il sole: nostro compito è gestire anche tutti gli aspetti turistici. Anche questa volta, devo dire… missione compiuta”.

Registrati o fai l'accesso e commenta