Mercoledì, 18 Maggio 2022
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 416

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 5496

Torna il Memorial Ale&Ricky: una festa del calcio per ricordare due ragazzi pieni di talento e passione

TORNEO - Da sabato 28 maggio a domenica 26 giugno l’impianto sportivo di strada delle Casse 38/22 ospiterà una grande manifestazione riservata alle annate 2006 e 2008. Riccardo De Maglianis, presidente del Moderna Mirafiori: “Questo è solo l’inizio, il torneo diventerà sempre più importante negli anni”


Ale&Ricky sono una ferita aperta, un ricordo struggente, il simbolo della passione infinita per il calcio. Alessio Ferramosca e Riccardo Neri sono stati strappati troppo presto alla vita da un destino ingiusto, ma la loro memoria è oggi più che mai viva. Il modo migliore per ricordarli è una festa di calcio, il gioco che i due ragazzi celebravano tutti i giorni con il loro talento e il loro entusiasmo. Lo stesso talento e lo stesso entusiasmo che, da sabato 28 maggio a domenica 26 giugno, colorerà l’impianto sportivo di strada delle Casse 38/22, a loro dedicato. Torna infatti in grande stile, dopo una pausa troppo lunga, il Memorial Ale&Ricky, che le società del Moderna Mirafiori e dell’Atletico Mirafiori (che, di fatto, sono una cosa sola) organizzano per le annate 2006 e 2009.

“Sono due categorie di prospettiva, gli Esordienti con questa manifestazione chiudono la scuola calcio e si preparano a passare nel settore giovanile, l’Under 16 si appresta a vivere la stagione più importante delle giovanili, quella degli Allievi. Abbiamo scelto queste due annate proprio perché sono entrambe rivolte al futuro” spiega Riccardo De Maglianis, presidente del Moderna Mirafiori. “Intanto devo ringraziare Pasquale Blandi e tutto il nostro staff - continua - per il grande lavoro organizzativo, che sarà ancora messo a dura prova durante il mese dello svolgimento del torneo. Per noi è un passaggio importante, siamo una società giovane e questo è il primo evento di rilievo che organizziamo, vogliamo dimostrare di essere all’altezza della situazione. Mi piacerebbe, negli anni, che questo diventasse un appuntamento fisso di fine stagione per queste due categorie”.

“Il nome di questo torneo è talmente sentito ed importante - rilancia Blandi - che tantissimi volevano partecipare: ringraziamo chi ci ha dato subito la sua adesione e ci scusiamo con chi non abbiamo potuto accettare, ma abbiamo fatto una scelta precisa: essendo il primo anno, non vogliamo fare il passo più lungo della gamba, ma partite con una manifestazione che sappiamo di poter gestire al meglio. Nelle prossime stagioni ci allargheremo, un po’ per volta, aumentando il numero delle squadre partecipanti e inserendo le professioniste. Un passo per volta”.

“Abbiamo le idee chiare - conclude De Maglianis - e un preciso progetto di sviluppo. Sicuramente manterremo questo periodo e queste categorie, al massimo ne inseriremo una terza. E dalla prossima stagione, per allargare le partecipanti, faremo tre fasi: provinciale, regionale e nazionale. Abbiamo organizzato un torneo di Piccoli amici il 25 aprile, per fare una sorta di “stress test” al nostro staff e alla nostra struttura, che è andato molto bene. Il Memorial Ale&Ricky sarà una prova importante per capire a che punto è lo sviluppo della nostra società. Se tutto andrà come penso, dalla prossima stagione faremo le cose in grande”.

Memorial Ale&Ricky_Allievi 2006_calendario.pdf

Memorial Ale&Ricky_Esordienti 2009_calendario.pdf

Registrati o fai l'accesso e commenta