Sabato, 03 Dicembre 2022

Torneo Gallia / Le interviste - Christian Bellanova: “Stanco ma soddisfatto, è stato un successo grazie all’impegno di tutti”

ALPIGNANO / UNDER 10 - L’organizzatore: “Siamo riusciti a far giocare tanto i ragazzi e nel contempo a rispettare i tempi e le esigenze di tutti”. Il vicepresidente Fabio Serta: “Ottime squadre e tutti ragazzi educati e rispettosi”. L’allenatore dell’Empoli campione, Alessandro Leonardi: “Abbiamo vinto con qualità e carattere”


C’è la mano di Christian Bellanova dietro il Torneo Gallia, come in tutte le manifestazioni organizzate dall’Alpignano: “Ma senza la splendida squadra che mi accompagna – chiarisce – tutto questo non sarebbe stato possibile. Dietro all’organizzazione di un evento del genere, ci sono tante persone che lavorano nell’ombra: penso alla segreteria, alla cassa, al bar, a chi ha curato l’accoglienza e gli spostamenti, agli steward che giravano per le tribune, c’erano quattro signore che hanno continuamente pulito gli spogliatoi, perché fossero perfetti per le squadre che arrivavano in continuazione…”

Ma a fine giornata l’espressione è soddisfatta: “Sono stanco ma soddisfatto della prima edizione del Torneo Gallia, nonostante il tempo non ci abbia aiutato c’è stata tanta affluenza di pubblico. E i primi feedback che mi arrivano dalle squadre sono positivi, siamo riusciti a far giocare tanto i ragazzi e nel contempo a rispettare i tempi e le esigenze di tutti”.

La prima edizione del Torneo Gallia va in archivio come un successo: “La scelta di concentrarci su una sola annata – continua Bellanova – si è rivelata vincente, abbiamo concentrato in due giorni tante squadre di alto livello e tante partite divertenti. Siamo già al lavoro per la prossima edizione, anche se la prossima tappa è il torneo Alpignano in Maschera, che sarà riservato alle annate 2011, 2012 e 2014”.

Sorride anche Fabio Serta, da quest’anno vicepresidente dell’Alpignano, oltre che proprietario dell’Hotel Gallia che dà il nome al torneo: “Sono passato da giocatore a vicepresidente dell’Alpignano in un attimo e devo dire che è un’avventura molto stimolante. Sono contentissimo di questo torneo, ottime squadre e tutti ragazzi educati e rispettosi, non c’è stato nessun problema anche a livello di accoglienza. Un’esperienza da ripetere”.

Infine microfono all'allenatore dell'Empoli campione, il giovane Alessandro Leonardi: "Sono molto contento di questa vittoria, vuol dire che stiamo lavorando nel modo giusto. Ho cominciato quest’anno ad allenare questa squadra, è un gruppo che, oltre a qualità importanti, ha tanta voglia. Questi ragazzi sono come me, sono passionali. Durante il torneo abbiamo dimostrato il nostro carattere, abbiamo ripreso il Wolverhampton in finale, abbiamo ripreso l’Atalanta nel girone, non molliamo mai. L’Empoli deve essere così: qualità e carattere”.

Registrati o fai l'accesso e commenta