Sabato, 04 Febbraio 2023

Esordienti 2010 di Torino - Equilibrio e sorprese, i migliori piazzamenti sono di Lucento e Torino

La festa del Lenci Poirino La festa del Lenci Poirino

CAMPIONATO AUTUNNALE / IL PUNTO DELLA SITUAZIONE - Lucento e Torino sono le due società che hanno ottenuto i migliori piazzamenti con tre squadre nei primi tre posti dei rispettivi gironi, segue l’Alpignano con un primo e un secondo posto. Tra le sorprese spiccano Virtus Calcio, Spazio Talent Soccer, Lenci Poirino e Aviglianese


La neve ha bloccato i recuperi che avrebbero dovuto definire i piazzamenti ancora in bilico nei vari gironi, ma è possibile scattare una fotografia dei campionati autunnali della Delegazione di Torino. Nei 2010 non mancano le sorprese, con tanti gironi vinti non dalle “solite note”: applausi a Virtus Calcio, Spazio Talent Soccer, Lenci Poirino e Aviglianese. L’altra considerazione generale riguarda l’equilibrio: le società che hanno ottenuto migliori piazzamenti sono il Lucento, con tre squadre sul podio sulle 5 iscritte, il Torino e l’Alpignano, che vanta un primo e un secondo posto. Ma nessuna ha fatto man bassa di titoli.

Girone A. Ha dominato la sorpresa Lenci Poirino, alle sue spalle - ben staccate - nell’ordine troviamo PSG e Bacigalupo, ma poiché entrambe devono ancora recuperare una partita le posizioni sul podio possono ancora essere ribaltate.

Girone B. Qui è stata una lotta a due tra le corrazzate Chisola e Chieri, a decidere le sorti del girone è stato lo scontro diretto vinto dal Chisola, che si aggiudica il primo posto nonostante il mezzo passo falso contro l’Absolute La Loggia.

Girone C. Verdetto ancora parziale: al momento è il Torino a festeggiare, anche se sul campo ha lasciato una sconfitta e un pareggio contro il Beiborg, secondo a 3 punti, ma con una partita ancora da recuperare: con una vittoria, i gialloverdi acciufferebbero i granata.

Girone D. Con solo 8 squadre partecipanti c’è stato molto equilibrio, metà delle contendenti sono racchiuse in soli 3 punti. Alla fine l’ha spuntata la Cbs sul Cenisia: entrambe hanno chiuso a 14 punti, ma la vittoria nello scontro diretto sorride ai rossoneri.

Girone E. Sisport e Lucento hanno lo stesso tabellino di marcia: stessi punti, stesse vittorie, stessi pareggi e stesse sconfitte, ma la Sisport ha avuto l’abilità di aggiudicarsi lo scontro diretto concludendo al primo posto un girone di ferro dove erano presenti anche Juventus, Chisola e Chieri, che sono finite in quest’ordine alle spalle delle prime due.

Girone F. Protagonista assoluto lo Spazio Talent Soccer, che non ha trovato ostacoli, aggiudicandosi tutte le partite, con miglior attacco e miglior difesa. Anche Lucento e Torino, rispettivamente medaglia d’argento e di bronzo, si sono dovute arrendere allo strapotere della capolista.

Girone G. Dopo una lotta serrata a trionfare è stato il Volpiano Pianese, che meglio si è saputo destreggiare rispetto ad avversarie di tutto rispetto come Torino e Pro Eureka, seconda e terza ma racchiuse nello spazio di 3 punti.

Girone H. Il testa a testa tra Alpignano e Lascaris non è ancora finito. Entrambe non hanno perso un colpo, ma devono recuperare proprio lo scontro diretto. In questo momento la testa della classifica è dei biancoazzurri grazie al vantaggio di 10 gol nella differenza reti, ai bianconeri non resta che vincere per aggiudicarsi la vittoria finale.

Girone I. La vera sorpresa è l’Aviglianese che con 21 dei 24 punti a disposizione stacca tutte le avversarie, tra cui anche Rosta, Lucento e Lascaris. Un percorso quasi perfetto pur senza avere né il miglior attacco né la miglior difesa, ma con la capacità di vincere gli incontri decisivi.

Girone L. Anche in questo raggruppamento in testa si trova una squadra che sicuramente non era nei pronostici. La Virtus Calcio guida, infatti, il girone con un punto di vantaggio sull’Alpignano e 3 sul Bsr Grugliasco. Quest’ultima deve però ancora recuperare due partite, il doppio sgambetto è ancora possibile…

Girone M. Ciriè e Pro Eureka hanno mantenuto un punto di distacco sino all’ultima giornata e neanche lo scontro diretto della penultima partita ha spezzato gli equilibri. Alla fine, festeggiano i ragazzi del Ciriè che nonostante molte vittorie di misura hanno tenuto duro sino alla fine.

 

Registrati o fai l'accesso e commenta