Giovedì, 29 Settembre 2022

Cbs, svolta epocale: Renzo Zecchi passa la mano, il nuovo presidente è Maurizio Ariaudo

SOCIETA’ - Dopo 35 anni di presidenza, Zecchi si è dimesso: «Credo sia il momento migliore per lasciare il testimone a chi aiuterà questa società a proiettarsi nel futuro». Il nuovo numero uno è Maurizio Ariaudo: «Farò del mio meglio per contribuire a portare avanti lo sviluppo della CBS, insieme a tutte le persone che continuano e continueranno a mettersi a disposizione di questa splendida società». Ecco il comunicato stampa della società rossonera


IL COMUNICATO STAMPA DELLA CBS

L’assemblea dei soci della C.B.S. Scuola Calcio, riunitasi lunedì 12 settembre 2022, ha nominato all’unanimità Maurizio Ariaudo nuovo presidente - in conseguenza del passaggio di consegne con il presidente uscente dimissionario, Renzo Zecchi - e ha anche approvato le nomine per il nuovo Consiglio direttivo e per le cariche di vice-presidenti, direttore generale e segretario generale.
La nuova nomina è stata una decisione presa nel segno della continuità e della custodia dei valori e dell’identità del nostro club. Maurizio Ariaudo ha ricoperto per oltre vent’anni il ruolo di vice-presidente ed è stato sempre appassionato ed entusiasta per le sorti e la vita della società rossonera, e raccoglie ora il testimone di Renzo Zecchi che era in carica dal 1995.
Il nuovo organigramma della CBS Scuola Calcio diventa così composto:

  • Maurizio Ariaudo, presidente
  • Pier Luigi Castagnola e Marco Greco, vice-presidenti
  • Paolo Polesenani, direttore generale
  • Giovanni Comel, segretario generale

IL SALUTO DI RENZO ZECCHI

«Credo sia il momento migliore per lasciare il testimone a chi aiuterà questa società a proiettarsi nel futuro. Il mondo del calcio, anche quello dilettantistico è in continua evoluzione tecnologica e progettuale, e la CBS sta raggiungendo risultati belli e importanti che mi rendono orgoglioso. Per me la CBS è casa, ho contribuito a farla nascere e ha fatto parte della mia vita per quasi 35 anni. Continuerò a esserci al campo, non vado via. Ma è arrivato il momento di lasciare le chiavi di questa splendida realtà a chi darà il suo contributo per renderla ancora più bella e innovativa».

LE PAROLE DEL NUOVO PRESIDENTE

«Sono entrato in questa società nel 1993 come semplice genitore e mi sono pian piano ritrovato a far parte di un bellissimo ambiente, dove si è sempre potuto fare calcio con serenità e valori positivi. E questo anche grazie all’impronta morale che Renzo ha dato in questi anni. Quando mi è stato proposto di subentrargli nella carica di presidente ho accettato con gioia e farò del mio meglio per contribuire a portare avanti lo sviluppo della CBS, insieme a tutte le persone che continuano e continueranno a mettersi a disposizione di questa splendida società».

Fonte: www.cbscalcio.it

Registrati o fai l'accesso e commenta