Domenica, 23 Giugno 2024
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 472

Il Rivoli supera il Pozzo….maina in una pozza…..di fango!

CASCINE VICA  Ricoli, Sabato 17 marzo 2018

 

Su di un campo ai limiti della praticabilità (e della decenza), il Rivoli di Jacopo Crispo supera, grazie ad una partenza sprint e alla vena dei suoi attaccanti, un Pozzomaina un po' dimesso che non ha impensierito quasi mai l’inoperoso Sganga.

 

La partenza dei padroni di casa, forse più abituati degli avversari ad un terreno del genere, è di quelle che non lasciano scampo: alla prima azione l’inarrestabile e velocissimo Cacciatori sguscia letteralmente tra le pozze d’acqua e di fango ai suoi avversari e serve a Fregnan una palla d’oro che il talentuoso compagno di reparto controlla e poi spedisce nell’angolino alla sinistra dell’incolpevole ed ancora freddo Maraffino. Non passano cinque minuti e ancora Fregnan si incarica di battere un calcio di punizione che prima sbatte sulla barriera e poi viene ribadito in rete dallo stesso numero 8 di casa (vedi video). Altri due minuti e i gialloblù sfruttano ancora al meglio una punizione quasi dalla stessa mattonella di poco prima. Ad incaricarsi del tiro questa volta è Filippo Marotta che trafigge per la terza volta il portiere avversario con una staffilata che non ammette repliche (vedi video).

Il Pozzomaina è tramortito da questo imprevisto quanto spietato fuoco di fila e fatica a riprendersi e a reagire perché, non pago, il Rivoli continua ad imperversare con le incessanti folate di Fregnan, Cacciatori e Bonello.

 

 

Nonostante il pesante passivo però, i torinesi rientrano in campo nella seconda frazione più convinti e decisi e la gara sembra riequilibrarsi, almeno sul piano del gioco. Le occasioni, complice anche il citato inagevole fondo, latitano ma sono dalla parte dei blu negli ultimi due minuti quando prima Cilenti (tra i migliori dei suoi con Zago) colpisce la parte superiore della traversa con un bel tiro dal limite e poi Lucà ha la palla buona per accorciare ma Sganga è rapido nel buttarsi ai suoi piedi e sventare la minaccia.

 

A mano a mano che passa il tempo, il fango e la ripresa della pioggia hanno la meglio sui giovani atleti in campo che con difficoltà sempre maggiore riescono a confezionare azioni degne di nota nonostante il lodevole impegno. Così anche la terza frazione scorre via senza emozioni fino agli ultimi minuti quando prima Tufaro ribadisce in rete una palla respinta dal palo dopo un pregevole “cucchiaio” di Gribaldo (vedi foto) e poi Bonello chiude i conti concretizzando da pochi passi un centro dello stesso Tufaro e rendendo fin troppo rotondo il successo della sua squadra.

 

“Devo fare veramente i complimenti ai miei ragazzi” – esordisce un soddisfatto Crispo a fine partita – “perché nonostante l’handicap del terreno di gioco sono riusciti non solo a vincere con merito e con un risultato decisamente rotondo, ma a tratti anche a proporre delle belle azioni con palla a terra. Ma non dobbiamo assolutamente accontentarci e fermarci quanto incominciare da subito a pensare al Vianney contro cui giocheremo la prossima partita di campionato”.

 

                                                                                                             Mario Gribaldo (Rivoli)                

 

RIVOLI - POZZOMAINA : 5 - 0   (3-0) (0-0) (2-0)

 

MARCATORI – 1’ pt Fregnan (R), 5’ pt Fregnan (R), 7’ pt Marotta (R), 17’ tt Tufaro (R), 18’ tt Bonello (R)  

 

FROMAZIONE RIVOLI – 1) Sganga, 2) Siviglia, 3) Ianovici, 4) Marotta, 5) Andrioletti, 6) Bellini (C), 7) Cacciatori, 8) Fregnan, 9) Bonello, 10) Tufaro, 11) Gribaldo, 13) Cotrona, 14) Musolino.

All. Jacopo Crispo

 

FROMAZIONE POZZOMAINA  – 1) Maraffino, 2) Siri (C) , 4) Sparagna, 5) Nuhu, 6) Gastone, 8) Zago, 9) Isnardi, 11) Cilenti, 12) Garbarino, 14) Delucia, 16) Verrone, 17) Icardi, 18) Lucà.

All. Ignazio Sferrazza.

 

 

Video

Registrati o fai l'accesso e commenta