Lunedì, 15 Luglio 2024

14^ GIORNATA -  riparte il campionato per i giovanissimi dell’Under 14, che con agonismo e voglia di proseguire la stagione convincono con ottime prestazioni sui campi piemontesi. Si conclude un weekend all’insegna del bel calcio dove le favorite si mostrano preparate e non deludono, certo è vero che non sono mancate nemmeno le sorprese.


 

GIRONE A

Ad iniziare il girone di ritorno con la giusta grinta è sicuramente il Volpiano Pianese che in casa ferma la seconda in classifica Gozzano con ben quattro gol realizzati da i solidi attaccanti della rosa delle volpi. Baudin e Lo Buono si perdono gli applausi nei primi minuti di gioco dopodiché Defazio e Suquet rifinisco nel secondo tempo, mentre nessuna rete per il Gozzano che ora dovrà guardasi le spalle. Staziona in marcatura a -1 dai rosso blu lo Sparta Novara che si deve accontentare di un pareggio in casa di una bella Ticinese che con Inzerillini e Xhixha sfiora l’impresa. Con personalità la capolista Bulè Bellinzago trionfa a Biella grazie alle reti di Palmieri e Nasi che decidono il risultato sui bianco neri. Applausi per il Città di Baveno che in quinta posizione di classifica si avvicina alle grandi mostrando la sua solidità in campo e non lasciando scampo all’Oleggio, a cui non basta il gol di Ardrizzini per placare la fame avversaria. In rete per il Baveno la solita certezza Savoia che brilla in campo con una tripletta a seguire Iaci, Scolari e Simeone rifiniscono. Nel frattempo ad esprimersi nel migliore dei modi è anche il Diavoletti Calcio che in casa esordisce con un pari contro il Verbania. Una terzultima in classifica che lotta e che trova il 2-2 grazie a Prato e Zarattini e che si mostra coraggiosa davanti ad un gruppo di notevole qualità. A pari punti del Verbania ritroviamo il Gassinosanraffaele reduce da una vittoria sull’Omegna, tre i gol sul campo ad opera dei soliti attaccanti Di Parigi, Borsello e Giuranna. Infine nell’anticipo del sabato convince l’Accademia Borgomanero che contro la Juventus Domo ottiene tre punti grazie alla rete di Bodnariuk.

 

 

GIRONE B

Rientro con il botto per le prime due in classifica che si battono sul campo, un duello che finisce senza gol, con un pareggio che piace al Lucento capolista, ma che lascia un po di amaro in bocca ad un Lascaris indietro di cinque punti. Solido e competitivo l’Alpignano che esordisce in questo nuovo anno con una vittoria meritata sulla Srambinese, a segno Aimone nei primi minuti di gioco a seguire nel secondo tempo fissano il punteggio Greco e Carella. Pro Eureka da applausi sul Vallorco, sono i cinque i gol che decidono il mach, messi a segno da Bazzoni, Trovato, Segretario (doppietta) e Mele. Per i padroni di casa non è sufficiente il tentativo di Elazaj dal dischetto. Tre le squadre in classifica a 27 punti, prima tra queste per differenza reti il Quincinetto che nell’anticipo di sabato sferra un attacco al Venaria ottenendo punti grazie ai gol di Correa, Dimino, Grosso e Lombardi; con gli stessi punti il Borgaro Nobis che vince con un gol di vantaggio sull’Olympic Collegno, a segno Amendolagine e Barrera; infine terza in una momentanea settima posizione il VDA Charvensod che ne fa sette alla Virtus Mercadante, che inizialmente si difende ma poi cede all’avversario. Ne esce trionfante il Paradiso Collegno sul Ciriè grazie alla rete di Laneri alla fine del secondo tempo, che permette ai giallo blu di staccare di qualche punto in classifica proprio contro questa avversaria.

 

GIRONE C

Il Chisola in solitaria stacca dalle avversarie a +3 da un Pinerolo sempre più competitivo, la squadra trionfa nuovamente anche in questo nuovo inizio di stagione rimarcando la sua imbattibilità. A cadere davanti a  questo forte gruppo è il Nichelino Hesperia che in casa non riesce a fermare Cazzulla, Persico e Sottile. Pinerolo sempre più concreto vince ancora, il gruppo di Iaccarino espugna il RSR Grugliasco con le reti di Penno e Calizia. Incisivo nel punteggio anche il Fossano che ne fa due al Cuneo Olmo proseguendo la lascia di vittorie e lasciandosi alle spalle il pari con il Cumiana. Ed è quest’ultima a trovare il pareggio in casa contro un bel Saluzzo, per i giallo blu sono D'Agostino, Vietti e Mitarotonda a centrare la porta mentre per gli ospiti Moriqi, Bagnis e Pettinotto. Con personalità esordisce la Giovanile Centallo che batte il Bra segnando tanti gol, Samaritano, Beltramo e Ravera si prendono gli applausi per le loro doppiette e infine rifinisce Caruso. Finisce con lo stesso punteggio a favore delle padrone di casa per l’Alba Calcio e per la Saviglianese che con ben cinque reti fermano rispettivamente il Salice e il Pedona Borgo. A deciderla per l’Alba Calcio la doppietta di Cancedda e i gol di Bozhinov, Kassimi, Martini, mentre per la Saviglianese arrivano punti grazie alla bella tripletta di Velay, alla rete di Pellissero e un autogol.

 

 

 

GIRONE D

È la capolista e lo dimostra in questa ripartenza, il Derthona stravince in casa contro un PSG in difficoltà, sono otto i gol messi a segno in questo primo scontro di inizio anno, ad emergere Reda e Boccaccio che segnano due belle triplette, in seguito vanno in porta anche Merialdi e Massone. Ma la partita di giornata non può non essere Sisport-Vanchiglia, dove i granata alla fine del secondo tempo con Lupo trionfano scalando la classifica e sorpassando proprio i bianco neri con un punto di vantaggio. A -7 dalla vetta si consolida la posizione  del Chieri che a casa del Casale convince non facendo segnare l’avversario e costruendo una partita di sostanza, fatta di tanti gol realizzati da Caradonna, Di Biccari che raddoppia, Roncarolo,  Scanavino e Gamba. È Ez Raidi a decidere il mach tra Acqui e Pozzomaina, l’attaccante bianco nero convince ancora e trascina il gruppo in una momentanea decima posizione. Nel frattempo finisce in parità tra SCA sono Asti e Don Bosco Alessandria, Massetti e Gotta trovano la porta concedendo alla loro squadra un punto ciascuna. Infine a calare il tris nell’anticipo del sabato sono il Mirafiori che con Boldrino, Gramuglia e Mainiero ferma il San Giacomo Chieri e la CBS che con grinta batte l’Asti con la doppietta di Lorent e Flamini, e così facendo si concede il sorpasso in classifica proprio sui bianco rossi.

 

 

14^ GIORNATA - Finisce in parità tra Ticinese e Sparta Novara e tra Diavoletti Calcio e Verbania. Alpignano, Borgaro Nobis e Pro Eureka si prendo la scena nel girone B. Cinque gol per Alba Calcio e Saviglianese mentre nel girone D il Vanchiglia batte la Sisport di corto muso. Infine goleada siglata Chieri e Derthona. 


GIRONE A

OMEGNA-GASSINOSANRAFFAELE 1-3
RETI: autogol (O); Di Parigi, Borsello, Giuranna (G)

RG TICINO-SPARTA NOVARA 2-2
RETI: Inzerillini, Xhixha (R); Lopez, Uda (S)

VOLPIANO PIANESE-GOZZANO 4-0
RETI: pt 2’ Baudin, 8’ Lo Buono, st 5’ Defazio, 32’ Suquet

DIAVOLETTI VERCELLI-VERBANIA 2-2
RETI: 2 Pella (V); Prato, Zarattini (D)

CITTA' DI BAVENO-OLEGGIO 6-1
RETI: 3 Savoia, Iaci, Scolari, Simeone (B), Ardrizzini (O)

BIELLESE-BULE’ BELLINZAGO 0-2
RETI: Palmieri, Nasi 

ACCADEMIA BORGOMANERO-JUVENTUS DOMO 1-0
RETI: Bodnariuk 

GIRONE B

ALPIGNANO-STRAMBINESE 3-0
RETI: pt 10’ Aimone, st 18’ Greco, 25’ Carella

BORGARO NOBIS-OLYMPIC COLLEGNO 2-1
RETI: Amendolagine, Barrera (B); Simone (O) 

VALLORCO-PRO EUREKA 1-5
RETI: Bazzoni, Trovato, 2 Segretario, Mele (P); Elazaj rig (V)

LUCENTO-LASCARIS 0-0

VIRTUS MERCADANTE-V.D.A. CHARVENSOD 3-7
RETI: Noujoum, Denicolo, Cuccio (VM); 3 Sorace, 2 Giresi, Chira, Perrier (VC)

CIRIE'-PARADISO COLLEGNO 0-1
RETI: st 30’ Laneri

QUINCINETTO TAVAGNASCO-VENARIA 4-0
RETI: pt 5’ Correa, st 20’ Dimino, 23’ Grosso, 29’ Lombardi

GIRONE C

ALBA CALCIO-SALICE 5-1
RETI: st 20’ Racca (S); 2 Cancedda, Bozhinov, Kassimi, Martini (A) 

SAVIGLIANESE-PEDONA BORGO 5-1
RETI: Allemandi (P); 3 Velay, Pellissero, autogol (S) 

NICHELINO HESPERIA-CHISOLA 1-3
RETI: pt 6’ Cazzulla, 30’ Persico, st 11’ Sottile (C); Ottaviani (N)

BSR GRUGLIASCO-PINEROLO 1-2
RETI: pt 20' Penno, st 18' Calizia (P); Coppola (G)

CUMIANA-SALUZZO 3-3
RETI: Moriqi, Bagnis, Pettinotto (S); D'Agostino, Vietti, Mitarotonda (C)

CUNEO OLMO-FOSSANO 0-2
RETI: pt 18' Saija rig, st 18' Chiavezza 

GIOVANILE CENTALLO-BRA 7-1
RETI: Rayan (B); 2 Samaritano, 2 Beltramo, 2 Ravera, Caruso (G) 

GIRONE D

ACQUI FC-POZZOMAINA 2-1
RETI: 2 Ez Raidi (A); Lasagno (P) 

CASALE-CHIERI 0-6
RETI: pt 4’ Caradonna, 9’ e st 23’ Di Biccari, pt 13’ Roncarolo, 18’ Scanavino, st 25’ Gamba

DERTHONA FBC-PSG 8-0
RETI: 3 Reda, Merialdi, 3 Boccaccio, Massone

SCA ASTI-DON BOSCO ALESSANDRIA 1-1
RETI: st 10’ Massetti (S); Gotta (D) 

SISPORT SPA-VANCHIGLIA 0-1
RETI: st 32’ Lupo

SAN GIACOMO CHIERI- MIRAFIORI 0-3
RETI: Boldrino, Gramuglia, Mainiero 

CBS-ASTI 3-0
RETI: pt 23' e st 4' Lorent, pt 29' Flamini 

 

 

 

 

 

 

 

14^ GIORNATA - Dominio Quincitava, corto muso per il Paradiso Collegno e raddoppia il Bulè Bellinzago. Il Chisola si conferma certezza mentre finisce in parità tra Cumiana e Saluzzo. 


 

GIRONE A

BIELLESE-BULE’ BELLINZAGO 0-2
RETI: Palmieri, Nasi 

ACCADEMIA BORGOMANERO-JUVENTUS DOMO 1-0
RETI: Bodnariuk 

 

GIRONE B

CIRIE'-PARADISO COLLEGNO 0-1
RETI: st 30’ Laneri

QUINCINETTO TAVAGNASCO-VENARIA 4-0
RETI: pt 5’ Correa, st 20’ Dimino, 23’ Grosso, 29’ Lombardi

 

GIRONE C

NICHELINO HESPERIA-CHISOLA 1-3
RETI: pt 6’ Cazzulla, 30’ Persico, st 11’ Sottile (C); Ottaviani (N)

BSR GRUGLIASCO-PINEROLO 1-2
RETI: pt 20' Penno, st 18' Calizia (P) 

CUMIANA-SALUZZO 3-3
RETI: Moriqi, Bagnis, Pettinotto (S); D'Agostino, Vietti, Mitarotonda (C)

CUNEO OLMO-FOSSANO 0-2
RETI: pt 18' Saija rig, st 18' Chiavezza 

GIOVANILE CENTALLO-BRA 7-1
RETI: Rayan (B); 2 Samaritano, 2 Beltramo, 2 Ravera, Caruso (G) 

 

GIRONE D

CBS-ASTI 3-0
RETI: pt 23' e st 4' Lorent, pt 29' Flamini 

 

 

PANCHINA - Cambio sulla panchina del Paradiso Collegno. I giallo blu ripartono con una nuova figura e salutano Andrea Bava e Samuele Peisino. È Luca Azzolina il sostituto.


Mister che da tempo milita nella realtà Collegno Paradiso che gli ha permesso lo scorso hanno di collaborare con Martorana nei 2008 e che oggi saluta i 2010 per approdare nel Campionato Regionale con i ragazzi classe 2009. Inizia una nuova avventura per il Mister Azzolina che con indosso gli stessi colori tenterà di consegnare la salvezza a fine stagione ed eventualmente scalare la classifica, partendo dalla nona posizione in un girone complesso. 

 

 

 

 

INTERVISTA - Festeggia il successo dei suoi ragazzi il Mister Alessandro Iaccarino che con il suo talentuoso Pinerolo si aggiudica la vittoria del Torneo Turin Football Winter Cup contro il Lascaris. Partita decisa ai rigori dopo un pareggio concretizzatosi nei minuti regolamentari dove alla rete bianconera di Spina al 23' risponde subito il Pinerolo con Calizia. A deciderla sul finale dal dischetto Gaiotto che para il primo rigore del Lascaris e infine Buraci segna quello decisivo. 


Complimenti per il trionfo al Torneo Turin Football Winter Cup, che sapore ha questa vittoria?

“Ha un sapore importante, tre anni fa quando siamo partiti eravamo lontanissimi da queste squadre, è stato un lavoro lungo, la ciliegina sulla torta di quello che abbiamo fatto in questi tre anni. Una partita la puoi vincere o perdere dipende molto dai dettagli e dagli episodi però il fatto che siamo arrivati a giocarci questo tipo di partite è gratificante. Una volta ti presentavi e sapevi che poteva essere una carneficina, adesso siamo arrivati vicino a queste squadre. Il Lascaris è secondo me una delle più forti per l’annata 2009, sono forti fisicamente, bravi tecnicamente, hanno una Società importante alle spalle, il Mister è molto bravo li fa sempre provare a creare mai a improvvisare. Perciò noi abbiamo fatto una prestazione con la P maiuscola, non era così banale arrivare alla fine in parità dopo essere andati in svantaggio, loro hanno spinto forte e li poteva esserci quello shock e invece a differenza di altre situazioni come contro il Chisola dove ci siamo spenti, qui ci siamo ripresi a abbiamo trovato il pari. Devo dire che il secondo tempo è stata una partita davvero bella, vissuta da entrambi le parti, forse era giusto arrivare ai rigori per giocarsela. Qualcuno da dischetto deve vincere, ci vuole bravura e anche un po' di fortuna, abbiamo battuto bene i rigori con freddezza e il portiere Gaiotto è stato bravissimo a parare subito il primo rigore.

Tutti e trenta i ragazzi che hanno partecipato sia dei nostri che dei loro ci hanno regalato un gran bello spettacolo, di alto agonismo, senza polemiche, senza nervosismi particolari, alla fine loro si sono complimentati con i nostri ragazzi, un gesto che non sempre capita e fatto da società come il Lascaris da ancora più valore a ciò che abbiamo fatto. Sono contentissimo per loro perché se lo meritavano. Una bella vittoria, in casa della Juve con i vari responsabili a guardare. Il fatto che anche loro conoscessero anche molti dei nostri ragazzi per nome è un segno anche di valore di quello che stanno facendo.”

 

Ad oggi la realtà Pinerolo è competitiva?

“È cresciuta, stà ritornando ad essere il Pinerolo che è sempre stato ed è giusto che sia. I 2009 per ora sono quelli che stanno risaltando di più anche perché c’è il fattore continuità dalla loro parte. Il fatto di aver fatto il salto con lo stesso istruttore con cui hanno lavorato negli anni precedenti li ha aiutati. È stato forse più semplice per loro questo passaggio, però come in tutte le cose non c’è nulla di scontato, quindi merito ai ragazzi. Sono contento perché stanno raccogliendo tutto il lavoro fatto in questi anni, diciotto ragazzi sono scuola Pinerolo, arrivano tutti dagli esordienti, quest’anno dall’esterno ne sono arrivati tre, tra cui Esposito, che si è integrato subito nel gruppo grazie ai ragazzi che mi dimostrano di   essere un gruppo partendo dallo spogliatoio.”

 

Da dove e come si riparte per la seconda parte della stagione?

“La parte più bella deve ancora arrivare. Alla fine conta arrivare alle fasi finali di fine stagione e provare a dare fastidio a quelle che sono accreditate. Noi da buoni outsider vogliamo andare avanti e dare fastidio a tutti, se saremo bravi ci toglieremo qualche soddisfazione se lo saranno gli altri gli stringeremo la mano per poi tornare a lavorare tanto. Credo che ad oggi abbiamo sbaragliato un po’ le carte.”

 

Il Chisola ad oggi è battibile?

“È una squadra molto forte, lo hanno dimostrato anche contro di noi. All’andata è stata una partita in equilibrio fino ad un quarto d’ora dalla fine e poi loro l’hanno totalmente smontata dalla loro parte e questo fa capire la loro forza, in quel caso merito loro ma anche demerito nostro. Questo è anche un nostro limite, se si spegne la testa nel calcio le partite si complicano. Il fatto che noi abbiamo spento quella lampadina sul finale ha fatto si che poi loro l’hanno stravinta. Quella partita li è finita in malo modo quello che invece non è successo contro il Lascaris al Torneo, anche se siamo andati sotto siamo stati bravi a riaccenderla, questo è il passaggio che sta arrivando. Per me il Chisola è comunque la squadra da battere le ha vinte tutte, noi dobbiamo essere bravi a stare li e cercare di fare di più, aspettare anche che loro sbaglino, se succede e poi vedere cosa accadrà nella partita di ritorno. É sempre il signore verde che parla, decide sempre lui. Nel girone di ritorno dobbiamo essere bravi stare li cosa che non è affatto semplice e banale, in alto fa freddo.”

 

Quali sono gli elementi della tua rosa che fanno la differenza?

“Faccio fatica a dirti uno in particolare, secondo me come rosa siamo un gruppo competitivo. Davanti abbiamo Penno, Calonico, Calizia, Pucci, Sabau che sono giocatori che in ogni momento possono fare la giocata, lavorano per la squadra e fanno si che il gruppo si evolva e passi in vantaggio. Sono quelli che finalizzano, ma tutto nasce da quelli che lavorano alle spalle, nella fase di non possesso. È importantissimo il lavoro che stanno facendo i portieri Gaiotto e Favano che sono molto bravi, i difensori centrali Valè, Esposito, Buraci. Dirtene uno in particolare per me è difficile perché tutto il gruppo sta lavorando benissimo.”

 

Un parere su Davide Calizia?

“Davide la porta la vede, quando ha l’occasione è bravo non solo a finalizzare quando viene aiutato dai compagni, ma a volte i gol se li inventa, come quello di domenica. Tanto di cappello, quando hanno delle qualità a volte il duello dell’uno contro uno li premia. Lui finalizza, sta facendo un' ottimo lavoro e secondo me è la cosa più importante per lui dopo quello che è successo questa estate, perché uscire dal Toro per tornare nel dilettantismo non è facile. Lui non si è demoralizzato, anziché spegnersi lui l’ha vista come una rivincita ed oggi sta dimostrando di essere in quel ruolo di punta, punta esterna, seconda punta, perchè con le sue particolari caratteristiche lui può fare diverse cose, il migliore di tutta l’annata. Tanto di cappello a lui per il lavoro che sta facendo e anche ai suoi compagni che lo mettono in quelle condizioni. Ha fatto 17 gol in tredici giornate e altri quattro nel Torneo quindi vuol dire che la sua parte l’ha fatta più che bene, merito a lui perché non si è spento nonostante le cose non andassero come avrebbe voluto e ha continuato a lavorare per arrivare, lui lo sta facendo e anche molto bene.”

 

Cosa dobbiamo aspettarci da questo Pinerolo nelle prossime giornate?

“Lo dicevo ai ragazzi in allenamento, non abbiamo fatto nulla, il più bello deve ancora arrivare. Dalla prima giornata di ritorno sarà ancora più difficile e stimolante per le altre squadre, quindi il nostro compito sarà quello di fare ancora di più e sarà più difficile ripetere quello che è stato fatto all'andata. Si parte bene i ragazzi hanno dimostrato domenica che hanno capito, e stanno facendo tutto bene. Domenica sono entrato in spogliatoio e mi sono tolto simbolicamente il cappello con tanto di complimenti, quello che hanno fatto se lo sono meritati. Vincere aiuta a vincere, quella dopo è ancora più bella, vedremo come sarà, noi stiamo lavorando, i ragazzi sono tutti presenti, l'impegno è massimo e questo è lo spirito giusto ed è ciò che ti porta avanti negli anni per chi avrà la fortuna di poter continuare, mai sentirsi arrivati e aver sempre fame sportiva.”

 

 

 

 

MERCATO - UNDER 14 - a confermare la notizia è proprio il giovane Andrea Tolomeo che da mezzala del Derthona da gennaio si allenerà e giocherà con il forte Alessandria. Un nuovo inizio per Andrea che si lascia alle spalle un Campionato Regionale da Campione d’Inverno, contando nove reti in tredici giornate. Da oggi in poi dovrà posare la sua maglia bianco nera e salutare i compagni per  indossarne una tutta grigia.


Andrea e il suo passato

“Ho giocato nella Don Bosco Alessandria e dopodiché sono passato al Derthona, gioco qui da due anni. La passione per il calcio è nata grazie a mio papà, visto che sin da piccolo mi andavo allenare nella sua squadra dove faceva il Mister e lì mi allenavo anche con gente più grande di me. Ora gioco da mezzala e se dovessi scegliere un giocatore  a cui mi ispiro quello che mi piace di più è Leao”.

 

 

Andrea e il suo presente

“Gia l’anno scorso avevo fatto un provino all’Alessandria, ero andato a provare e quest’anno ho avuto la fortuna di poter fare altri due allenamenti con loro. Poco dopo la Società ha chiamato mio papà per dirgli che mi avevano confermato e che sarei partito da gennaio. Quando mi è stato detto ero molto felice, questa sarà per me una bella esperienza che mi farà crescere e non vedo l’ora di iniziare. Detto questo lascio una squadra forte a cui auguro di fare un buon Campionato perché hanno lavorato veramente bene e soprattutto li ringrazio perché è anche grazie a loro che sono arrivato all’Alessandria”.

 

 

Andrea e il suo futuro

“Non so cosa aspettami da questa nuova esperienza ma sono sicuro che mi renderà un calciatore migliore. Il mio obbiettivo sarebbe quello di andare avanti con il calcio e magari un giorno esordire nelle categorie professionistiche. Devo ringraziare soprattutto mio papà che mi segue da sempre e che condivide con me questa grande passione, ringrazio anche il mio Mister Andrea D’Auria visto che è anche grazie a lui che sono arrivato fin qui”.

 

 

13^ GIORNATA - A condurre la classifica marcatori al termine del girone di andata sono Savoia, Samaritano, Trovato e Ragagnin. 


 

18 RETI:  Savoia (Città di Baveno), Samaritano (Giovanile Centallo), Trovato (Pro Eureka), Ragagnin (Sisport)

 

17 RETI: Summa (Gozzano), Calizia (Pinerolo) 

 

15 RETI:  Stangalini (Bulè Bellinzago)

 

14 RETI: Boldrino (Mirafiori), Boenzi (Nichelino Hesperia)

 

13 RETI:  Petruno (Chisola)

 

12 RETI: Flore (Asti), Pucci (Borgaro Nobis), Chieregato (Sparta Novara), Tenca (Strambinese)

 

11 RETI: Di Parigi (Gassinosanraffaele), Boaglio (Cuneo Olmo), Perardi (Lucento), Corda (Virtus Mercadante), Lo Buono (Volpiano Pianese)

 

10 RETI:  Sottimano (Alba Calcio), Bodnariuk (Accademia Borgomanero), Carli (Chisola), Scutigliani (Lucento), Chira (VDA Charvensod), Pani (Volpiano Pianese)

 

9 RETI: Negro (Alba Calcio), Margiotta (Lascaris), Bazzoni (Pro Eureka), Iusifaj (San Giacomo Chieri), Tolomeo (SG Derthona), Lupo (Vanchiglia)

 

8 RETI: Sigliano (Asti), Palmieri (Bulè Bellinzago), Canova (Chieri), Persico (Chisola), Breuza (Cumiana), Prato (Diavoletti), Olivero (Giovanile Centallo), Persiano (Lascaris), Lopez (Nichelino Hesperia), Forno (SG Derthona), Baudin (Volpiano Pianese)

 

7 RETI: Guidetti (Accademia Borgomanero), Ez Raidi (Acqui), Maraventano, Petkov (Asti), Laface (Bulè Bellinzago), Coppola (BSR Grugliasco), Caprari (Chieri), D’Agostino (Cumiana), Mellano (Cuneo Olmo), Gotta (Don Bosco Alessandria),  Spina (Lascaris), Allemandi (Pedona Borgo), Cinti (Pro Eureka), Correa (Quincitava), Velay (Saviglianese), Solinas (San Giacomo Chieri), Otranto (SCA ASTI), Berdelli (Verbania)

 

6 RETI: Bozhinov, Martini (Alba Calcio), Pecora (Asti), Barrera (Borgaro Nobis), Marciaz (Bulè Bellinzago),  Monterosso, Macagnone, Elettri (CBS), Sottile (Chisola), Zarattini (Diavoletti Calcio), Gotta (Fossano), Samà, Spatti (Juventus Domo), Marengo, Trucchero (Lascaris), Cardona (Lucento), Lo Russo (Olympic Collegno), Infante (Pozzomania), Penno (Pinerolo), Bagnis (Saluzzo), Mereu (Vanchiglia), Cerni, Perrier (VDA Charvensod)

 

5 RETI: Mangino, Greco, Miceli, Dellavalle, Sansica (Alpignano), Gianetti (Biellese), Orsino (BRS Grugliasco), Buffon (CBS), Cozzula Tamietti (Chisola), Necula, Bruno (Cuneo Olmo), Racca (Fossano), Bogogna (Gozzano), Zamboni (Lascaris), Bardinella (Lucento), Gurgone, Bresciani, Andrizzini (Oleggio), Porcu (Olympic Collegno), Laneri (Paradiso Collegno), Ponticelli (Pinerolo), Bragagnini, Vacchiero (Quincitava), Reda (SG Derthona), Coffaro, Defazio (Volpiano Pianese), Donghi (Verbania)

 

4 RETI: Zaretti, Masala (Accademia Borgomanero), Lazzarino (Acqui), Chiechio (Alpignano), Conconi (Asti), Giuranna (Gassinosanraffaele), Dileno, Amendolegine (Borgaro Nobis), Mucchietto, Forzatti (Bulè Bellinzago), Miceli (CBS), Decostanzo (Ciriè Calcio), Marasco (Chieri), Simeone (Città di Bevano), Poliottto (Cuneo Olmo), Beltramo, Muratore, Ravera Armando, Rinaudo (Giovanile Centallo), Bonzi (Nichelino Hesperia), Bresciani (Oleggio), Calonico, Buraci (Pinerolo), Bertello (PSG), Deluca, Inzerrilini, Errera (RG Ticino), Racca (Salice), Caruso (Saviglianese), Ponzano (SCA Asti), Lacelli (SG Derthona), Patella (Sisport), Musone, Paglia (Sparta Novara), Pallante (Strambinese), De Gregorio (Vanchiglia), Giresi (VDA Charvensod), Violi, Hajiou, Pella, Cara (Verbania)

 

3 RETI: Cardellino (Alba Calcio), Ferello, Manta (Asti), Carminati, Stecca, Acquadro (Biellese), Zeneli, Barbagallo, Molinari, Coletta (Borgaro Nobis), Pozzo (BSR Grugliasco), Rizzetto, Tagliavia (Casale), Lorent (CBS), Scolari (Città di Baveno), Pucci, Florio, Brusa, De Luca (Chisola), Roncarolo (Chieri), Ferrara (Don Bosco Alessandria), Caputo, Gotta, Boubker,(Fossano), Bonetti, Varcellotti, Nicolosi (Gozzano), Piemontesi, Piazzola, Capriglione, Tosatto (Juventus Domo), Crepaldi, Cruto (Lascaris), Balestra, Suraci (Lucento), Mainero (Mirafiori), Bentivegna, Nicosia (Olympic Collegno), Verdoia (Omegna), Soldo, Serra, Tiana (Paradiso Collegno), Hicham, Fantino (Pedona Borgo), Moresco (Pinerolo), Carsana (PSG), Chirighetti, Franzini (RG Ticino), Reineri (Salice), Molinari, Micca (San Giacomo Chieri), Miotti (SG Derthona), Farris, De Angelis, D’Agostino, Castagneti, El Meskin, Di Cintio (Sisport), Lopez (Sparta Novara), Lorusso, Catanzaro, Mastrototaro (Vanchiglia), Borettaz (VDA Charvensod), Ntoujourn, Said (Virtus Mercadante), Suquet (Volpiano Pianese)

 

2 RETI: Valsesia, Strada (Accademia Borgomanero), Morbelli (Acqui), Lo scalzo, Servetti, Cancedda (Alba Calcio), Bardus, Bottero, Mataj, Carella (Alpignano), Aversano, Cavazza (Asti), Gasparini (Biellese), Codini, Fasci, Blasi (Bulè Bellinzago), Giannone, Hristov, Milanetto (BSR Grugliasco), Racca (Bra), Vaccarone, Patrucco, Casubolo (Casale), Bianchini, Garbino (Ciriè Calcio), Bellani (Città di Baveno), Quero, Brawand, Tomatis, Pansini (Chisola), Tomoud, Caradonna, Navone (Chieri), Mitarotonda (Cumiana), Caranta, Zakaria, Berardo (Cuneo Olmo), Siciliano, Panipucci (Diavoletti Calcio), Betti, Ammirata (Don Bosco Alessandria), Cagnolo, Bruna, Arlorio, Chiaramello (Fossano), Borsello (Gassinosanraffaele), Bonjakaj (Gozzano), Caffoni (Juventus Domo), Penta, Bernarsis (Lascaris), Fiorito, Fanfani, Serra (Lucento), Bevilacqua, Di Vietri, Scorzoni (Nichelino Hesperia), Botta, Capodici, Correnti, Manca (Olympic Collegno), Mocanu, Sandu, Vinci (Paradiso Collegno), Onomoni (Pozzomaina), Costa, Sabau, Valè (Pinerolo), Brombal, Scaccia (Pro Eureka), Grosso, Orlandini (Quincitava), Huqi (RG Ticino), Sacchetto (Salice), Alessandria, Pettinotto, Moriqi (Saluzzo), Valenti, Carossa (San Giacomo Chieri), De Facis, Pellissero (Saviglianese), Marasso (SCA Asti), Malvasi, Kharroubi, Massone (SG Derthona), Cattalano, Rosental (Sisport), Dublino, Casalatina (Strambinese), Campagna, Quagliotti (Vallorco), Porcino, Fantolino (Venaria Reale), Biggio (Verbania), D’amora, Dottrino (Volpiano Pianese)

 

1 RETE: Casella, Iaci, Valsesia, Panizza (Accademia Borgomanero), Pontrelli, Kassimi (Alba Calcio), Surian, Isoldi, Argenta, Scassa (Asti), Aimone, Mangino, Hordoan, Attisani, Liboni, Prete (Alpignano), Aversano, Barletto, Barbirolo, Rabino, Levo (Acqui), Gianetti, Canova, Blotto, Crepaldi, Albieri (Biellese), Amoroso, Quaglieri, Polino (Borgaro Nobis), Martelli (BSR Grugliasco), Vetro, Tidona, Gerace (Bra), Spinelli (Bulè Bellinzago), Crescenzio, Bergamelli (Casale), Gullà, Trezza, Flamini, Iannacore (CBS), Cammarata, Bocco, Gavril, Serrapica, Maselli (Ciriè), Axerio, Pirazzi, Meffezzoli (Città di Baveno), Crispoltoni, Persini, Crispo, Toma, Holly (Chisola), Pucci, Sottile, Scanavino, Di Biccari, Tamagnone, Olivero, Mondin, Gamba, Martinotti, Marzano (Chieri), Camusso, Mita, Mellano (Cumiana), Gazzola, Dutto, Torre, Carrini (Cuneo Olmo), Cottone (Don Bosco Alessandria), Pipino, Reda, Giarola (Diavoletti Calcio), Chiavezza, D’Apice, Trombetta, Zito (Fossano), Viarengo, Alvaro, Belfiore, Torre, Savini, Lattarulo (GassinoSanRaffaele), Doci, Pozzo, Abbate, Grosso (Giovanile Centallo), Klajdi, Donea, Marotta (Gozzano), Gallarotti, Baroncelli, Zavettieri, Mehmetaj (Juventus Domo), Scalenghe, Benevento, Rotunno, Tosku, Minnini (Lascaris), Cagliero, Paderi, Foti (Lucento), Lopez, Grassitelli, Ottaviani, Leo, Cristofoli, Giordano, Canonico, Lauriolo (Mirafiori), Soci, Mazzone, Ruggiero, Grassitelli, Napoli, Cirasola, Ottaviani (Nichelino Hesperia), Fonio, Vecchio (Oleggio), Rivolta, Cerini (Omegna), Alessandro, Ricchitelli, Margiotta (Olympic Collegno), Tarollo, Bocconcino, Di Marco, Dell’Uomini, Mihai, Di Francesco (Paradiso Collegno), Serale, Tomatis, Pepino, Moldovan, Pancera (Pedona Borgo), Mana, Pitzus, Pussetto, Buzzi  (Pinerolo), Segretario, Grazio, Bionda, Meloncelli, Massena, Venneri, Caradonna (Pro Eureka), Avossa, Giurbino, Olivero (Pozzomaina), Nalea, Onorato, Ciaravino, De Gaetano (PSG), Clemente, Chiarabaglio, Meletti, Aresti, Rossello (Quincitava), Iloti, Xhixha, Skuqaj (RG Ticino), Ariaudo, Dimodica, Cardone, Torrero, Allocco (Salice), Tua, Piras, Scaturro, Lamberti, Schito (San Giacomo Chieri), Calizia, Monge, Sabena, Daddario, Nava, Chiavassa, Ghio, Moccia (Saviglianese), Kulli, Bianco (Saluzzo), Laforè, Tudisco, Fero, Lico, Antonello, Masetti, Scala (SCA Asti), Meriardi, Boccaccio, Picelli (SG Derthona), Gout, Regano, Scaglia, Finelli, Pallotta, Di Stefano (Sisport), Fonzo, Pellati, Ibrahimaj, Ferri, Uda, Bosetti, Centonze, Giacometti (Sparta Novara), Allara, La Piana, Ledda (Vanchiglia), Olivetto (Vallorco), Diavoletti, Generelli, Cambi, Daloue, Momo (Verbania), Meza, Mavilla, Ike, Generelli, Petrilli (Venaria Reale), Butelli (VDA Charvensod), Yassine, Herghelogiu, Denicolo, Momo, Simone, Dipalo, Zanforlin (Virtus Mercadante), Rachak, Giraudo, Conforti, Spiga, Spigarolo, Sacco, Notario, Cordero (Volpiano Pianese)

 

13^ GIORNATA -  Chisola, Lucento, Bulè Bellinzago e Derthona Campioni d'Inverno 


 

 

GIRONE A

Arriva la sconfitta per la prima in classifica Bulè Bellinzago che cade contro un’ottima Città di Baveno trainata dal talento Savoia, marcatore che vanta 18 gol di stagione e che così facendo si aggiudica la nomina di Capocannoniere assieme a Ragagnin della Sisport e Trovato della Pro Eureka. I punti persi in questo mach non bastano per abbassare il morale al Bulè che orgogliosa festeggia da Campione di Inverno. Nel frattempo lo Sparta Novara ci prova ma fallisce contro una bella Juventus Domo, che con il raddoppio di Tosatto e il gol di Spatti decide la partita a casa sua, mentre da questa giornata ne esce sicuramente con più entusiasmo il Gozzano che espugna l’ultima in classifica Omegna grazie ai marcatori Summa, Vercellotti e Marotta, con la consapevolezza di avere un vantaggio, ossia il recupero della dodicesima giornata conto il Biella, che potrebbe garantirgli punti decisivi da sorpasso sulla seconda Sparta. Il mach più agguerrito della giornata ha visto il pari tra Volpiano e Verbania, sono quattro i gol realizzati da entrambe le squadre, che fino all’ultimo hanno tentato di ribaltarla a proprio favore, se per le Volpi il pareggio può essere un po’ amaro vista la consequenziale scia di vittorie, per il Verbania deve essere un punto di partenza per la svolta. È sempre la decima in classifica Biellese a infastidire gli avversari con il pareggio, questa volta è il Gassinosanraffaele a cadere nella trappola ben orchestrata dal giovane Giannetti, autore dei due gol, mentre a trovare la porta per i rosso blu il giovanissimo Di Parigi in raddoppio. È suntuosa la vittoria che si aggiudica l’Accademia Borgomanero sul Diavoletti Calcio, sono sette i gol di partita realizzati da Masala, Zanetti, Bodnariuk, Panizza e Guidetti quest’ultimo autore di una bella tripletta, che garantiscono punti per una ottava posizione. A pari punti in nona per differenza reti staziona la Ticinese che in costante crescita vince ancora e batte l’Oleggio in casa con due gol di vantaggio, a deciderla Franzini, Skuqaj ed Errera, punti che fanno si che si possa lasciare alle spalle un inizio burrascoso e oggi possiamo dire che ha ritrovato forma e costanza, merito anche del buon lavoro che sta conducendo il Mister Antonio Verri.

 

 

GIRONE B

Tredici giornate e un pareggio sono i numeri di cui si può vantare il Lucento che vince ancora e festeggia da Campione d’inverno. Sei gol affliggono il Paradiso Collegno, dal rigore ben fatto di Bardinalla, alla rete di Suraci e alle doppiette di Perardi e Scutigliani. A -5 stazione il Lascaris che stacca di qualche punto dalla testa di serie per merito di una bella Pro Eureka che a casa sua fa frenare i bianco neri con un 3-3 siglato da talentoso Cinti che chiude il mach con una bella tripletta, Spina, Minnini e Persiano non bastano al Lascaris per trovare la vittoria. Goleada siglata Alpignano che con undici reti sale in terza posizione di classifica risalendola con maestria e convinzione, tanti gol contro un Vallorco in certa difficoltà. É il Quincitava a festeggiare conto il VDA Charvensod grazie a Vacchiero nel primo tempo e a Rossello nel finale di gioco del secondo tempo, una vittoria motivante contro una squadra competitiva che porta il gruppo a pari punti dalla medesima lasciando aperta la lotta per il quinto posto tra ben tre squadre. Tra queste a 24 punti milita anche il Borgaro Nobis che sgancia ben sei gol alla Strambinese, in porta Pucci con una tripletta, Amendolagine con un doppietta e Coletta. In ottava pozione staziona l’Olympic Collegno che espugna la Virtus Mercadante con un punteggio di 2-3, a decidere il mach un rigore concesso nel finale di gioco e Nicosia dal dischetto non sbaglia. Infine è Decostanzo a decidere il duello tra Ciriè e Venaria Reale, che consente ai nero azzurri di rimanere in dodicesima.

 

 

GIRONE C

Girone C con qualche assenza a causa rinvii per maltempo, vede primeggiare la Giovanile Centallo sul Saluzzo con tanti gol di giornata, Samaritano show con la sua tripletta, Ravera e Armando con le loro doppiette e le reti di Rinaudo e Olivero mostrano la qualità di un gruppo che con questi punti si aggiudica la quinta posizione nel girone. È battaglia tra Alba Calcio e Cuneo Olmo, ma a spuntarla alla fine sarà l’Olmo grazie al talento di Boaglio che raddoppia e ai gol di Carrini, Polliotto e Bruno che fermano il bel tentativo dell’Alba, che con i suoi marcatori di eccellenza infastidisce sempre l’avversario, ma questa volta Martini, Sottimano e le due reti di Bozhinov non bastano per cambiare il punteggio. A consolidare il suo terzo posto è il Fossano che non lascia scapo alla Saviglianese con una prestazione importante che vede brillare in campo tanti giovani calciatori, sono sei le reti che consentono al gruppo di avvicinasi alle due teste di serie del girone. A segno nella tredicesima giornata Boukler, Bruna, Zito, Chiaramello e Arlorio. Può festeggiare la nomina di Campione d'inverno il Chisola che con Carli, Persico e Pansini batte il Salice, mostrando le grandi qualità che la rendono sempre vincente. Intanto il Pinerolo in seconda vince mantendo un vantaggio di quattro punti sul Fossano grazie alla vittoria contro il Cumiana, con Buraci che la decide.

 

 

GIRONE D

 

Festeggia il Derthona del Mister Andrea D'Auria che si aggiudica in campo la nomina di Campione d'Inverno, dopo un duello durato tredici giornate con il Vanchiglia trionfa meritatamente grazie ad un grande lavoro di squadra. I punti decisivi arrrivano domenica in una partita vinta dominando, decisa da Iacelli, Forno e Reda che fermano un Mirafiori che manca totalmente la porta. A marcare la capolista è la Sisport che in tredici giornate ha decisamente scalato la classifica passo dopo passo e ora si gioca la sua occasione per merito del buon lavoro fatto dal gruppo. Concreta anche nel weekend contro il competitivo Asti con Di Cintio e la sua doppietta e El Meskin. Cade la terza Vanchiglia contro un grande Chieri, che in costante crescita trova un bel 2-0 ad opera di Caprari e Roncarolo che gli permette di mettersi davanti al’Asti in quarta posizione. Con personalità stravince la CBS, sono sei i gol che si riserva per il Pozzomaina che trova la porta solo con la rete di Oliviero, per i padroni di casa i complimenti vanno ad Elettri autore di una tripletta, realizzata con tanto di gol dal dischetto, a seguire a sfondare la rete sono Buffon su assist di Iannacone, Macagnone e Milanetto su assist di Flamini. Vince in casa il Casale contro il San Giacomo Chieri a cui non bastano i gol di Solinas e Isufaj, per i bianconeri punti utili per risalire ottenuti grazie al lavoro messo in campo dagli attaccanti Patrucco, Bergamelli e Casubolo che dal dischetto non sbaglia. Ottimo lavoro per i ragazzi del Mister Luca Agostino dell’SCA Asti che padroneggiano in campo contro il PSG segnando sei reti decisive, realizzate da Ponzano, Lico, Antonello, Masetti, Otranto e Scala. Infine è Lazzarino ha decidere il duello tra Acqui e Don Bosco Alessandria, donando punti che conducono il gruppo vincente alla undicesima posizione.

13^ GIORNATA - La penultima giornata del girone di andata decreta vincenti il Gozzano, l’Accademia Borgomanero, la Juventus Domo, la Ticinese per il girone A.  Nel girone B goleada dell’Alpignano e del Borgaro Nobis, mentre il Quincitava batte il VDA Charvensod. Chisola e Cuneo Olmo concrete nel girone C. Casale, Derthona e SCA Asti festeggiano nel girone D.


 

 

GIRONE A

OMEGNA-GOZZANO 0-6
RETI: 3 Summa, 2 Vercellotti, Marotta

ACCADEMIA BORGOMANERO-DIAVOLETTICALCIO VERCELLI 7-2
RETI: 3 Guidetti, Masala, Zanetti, Bodnariuk, Panizza (A); Siciliano, Panicucci (D) 

JUVENTUS DOMO-SPARTA NOVARA 3-2
RETI: 2 Tosatto, Spatti (J); st 11’ Chieregato, 33’ Paglia (S)

R G TICINO-OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO 4-2
RETI: 2 Franzini, Skuqaj, Errera (R); 2 Ardizzini (O)

CITTA' DI BAVENO-BULE' BELLINZAGO 1-0
RETI: st 25' Savoia 

BIELLESE-GASSINOSANRAFFAELE 2-2
RETI: 2 Di Parigi (G); 2 Giannetti (B)

VOLPIANO PIANESE-VERBANIA CALCIO 4-4
RETI: pt 24’ Donghi, 25’ Cara, st 9’ Momo, 15’ Pella (VE); pt 2’, 4’ Pani, 15’, 36’ Lo Buono (VP)

 

 

 

GIRONE B

QUINCINETTO TAVAGNASCO-V.D.A. CHARVENSOD 2-0
RETI: pt 17’ Vacchiero, st 35’ Rossello (Q)

BORGARO NOBIS-STRAMBINESE 6-0
RETI: 3 Pucci, 2 Amendolagine, Coletta

VALLORCO-ALPIGNANO 0-11
RETI: Dellavalle, 2 Miceli, Matas, Attisani, Sansica, Liboni, Prete, 2 Carella, autogol

LUCENTO-PARADISO COLLEGNO 6-0 
RETI: 2 Perardi, Bardinella rig, Suraci, 2 Scutigliani 

CIRIE' CALCIO-VENARIA REALE 1-0
RETI: st 19’ Decostanzo

VIRTUS MERCADANTE-OLYMPIC COLLEGNO 2-3
RETI: pt 14’ Lorusso, 15’ Manca, st 35’ Nicosia rig (O); 2 Corda (V)

PRO EUREKA-LASCARIS 3-3
RETI: 3 Cinti (P); pt 12' Spina, st 17' Minnini, 24' Persiano (L)

 

 

 

GIRONE C

SALICE VS CHISOLA CALCIO 0-3
RETI: pt 20’ Carli, 25’ Persico, 36’ Pansini

ALBA CALCIO-CUNEO OLMO 4-5
RETI: Martini, Sottimano, 2 Bozhinov (A); 2 Boaglio, Carrini, Polliotto, Bruno (C)

SAVIGLIANESE-FOSSANO CALCIO 0-6
RETI: pt 12', 22' Boukler, st 2' Bruna, 4' Zito, 30' Chiaramello, 35' Arlorio 

CUMIANA SPORT-PINEROLO 0-1
RETI: Buraci

BSR GRUGLIASCO-PEDONA BORGO 
Rinviata causa maltempo 

GIOVANILE CENTALLO-SALUZZO 9-2
RETI: 2 Armando, 3 Samaritano, 2 Ravera, Rinaudo, Olivero (G); Pettinoto, Moriqi (S) 

NICHELINO HESPERIA-BRA 9-0 
RETI: 4 Boenzi, 2 Lopez, Cirasola,  Ottaviani, Scorzoni 

 

 

 

GIRONE D

CASALE-SAN GIACOMO CHIERI 3-2
RETI: Solinas, Isufaj (S); pt 9’ Patrucco, 14’ Bergamelli, st 30’ Casubolo rig (C)

DERTHONA-MIRAFIORI 3-0
RETI: Iacelli, Forno, Reda

SCA ASTI-PSG 6-1
RETI: pt 7’ Ponzano, 11’ Lico, 25’ Antonello, st 2’ Masetti, 21’ Otranto, 32’ Scala (S); De Gaetano (P)

SISPORT-ASTI 3-0
RETI: 2 Di Cintio, El Meskin 

ACQUI-DON BOSCO ALESSANDRIA 1-0
RETI: Lazzarino 

CBS SCUOLA CALCIO-POZZOMAINA 6-1
RETI: 3 Elettri, Buffon, Milanetto, Macagnone (C); Oliviero (P) 

CHIERI-VANCHIGLIA 2-0
RETI: Caprari, Roncarolo 

 

13^ GIORNATA - Con personalità la Biellese si prende il pari contro il Gassino grazie alla doppietta di Giannetti, altro pareggio di giornata vede il Verbania far frenare le Volpi. Di corto muso il Ciriè Calcio e ben fatto Olympic Collegno che trionfa sulla Virtus Mercadante. Buraci la decide tra Pinerolo e Cumiana.


 

GIRONE A

BIELLESE-GASSINOSANRAFFAELE 2-2
RETI: 2 Di Parigi (G); 2 Giannetti (B)

VOLPIANO PIANESE-VERBANIA CALCIO 4-4
RETI: pt 24’ Donghi, 25’ Cara, st 9’ Momo, 15’ Pella (VE); pt 2’, 4’ Pani, 15’, 36’ Lo Buono (VP)

 

GIRONE B

CIRIE' CALCIO-VENARIA REALE 1-0
RETI: st 19’ Decostanzo

VIRTUS MERCADANTE-OLYMPIC COLLEGNO 2-3
RETI: pt 14’ Lorusso, 15’ Manca, st 35’ Nicosia rig (O); 2 Corda (V)

PRO EUREKA-LASCARIS 3-3
RETI: 3 Cinti (P); pt 12' Spina, st 17' Minnini, 24' Persiano (L)

 

GIRONE C

CUMIANA SPORT-PINEROLO 0-1
RETI: Buraci

BSR GRUGLIASCO-PEDONA BORGO 
Rinviata causa maltempo 

GIOVANILE CENTALLO-SALUZZO 9-2
RETI: 2 Armando, 3 Samaritano, 2 Ravera, Rinaudo, Olivero (G); Pettinoto, Moriqi (S) 

 

GIRONE D

SISPORT-ASTI 3-0
RETI: 2 Di Cintio, El Meskin 

ACQUI-DON BOSCO ALESSANDRIA 1-0
RETI: Lazzarino 

CBS SCUOLA CALCIO-POZZOMAINA 6-1
RETI: 3 Elettri, Buffon, Milanetto, Macagnone (C); Oliviero (P) 

CHIERI-VANCHIGLIA 2-0
RETI: Caprari, Roncarolo