In 8, l'Alpignano conquista la semifinale contro il Bricherasio Bibbiana (T. Pro Collegno - 2005)

Collegno, 11/02/2018 

 

Nel pomeriggio di Carnevale, mentre per le vie cittadine sfilano carri e maschere, al torneo Collegno in Maschera della Pro Collegno si svolgono i quarti di finale, dove invece sfilano i cartellini gialli e rossi. Tra le altre, il calendario prevede la sfida tra l'Alpignano ed il Bricherasio Bibbiana, chi vince accederà alle semifinali. La posta in palio è alta ed entrambe le squadre vogliono raggiungere questo obiettivo. Ne viene fuori una partita maschia, che nel finale si accende, alimentata anche dalla veemenza del direttore di gara.

 

La sfida sin da subito è avvincente. Parte forte l'Alpignano che dopo una occasione fallita sottoporta da Petrillo, si porta in vantaggio con Costa. Discesa sulla fascia destra di Zanella, che mette al centro per Petrillo il quale, nel tentativo di tirare in porta, smarca Costa al quale non rimane, in tutta libertà, che spingere la palla in rete (vedi video). La partita è molto combattuta, soprattutto a centrocampo, dove spesse volte ha la meglio l'Alpignano grazie alla grinta del suo mediano Ferrigni. Il Bricherasio si affida invece alla fisicità di Pipoli, che dall'alto della sua statura impegna la difesa di capitan Liso. Spesso gli azzurri cercano di sfruttare i calci piazzati, ed è proprio da un calcio d'angolo che, prima dello scadere del primo tempo, il Bricherasio riequilibra le sorti dell'incontro. Calcio d'angolo per il Bricherasio, alle spalle di tutti i difensori dell'Alpignano dui giocatori del Bricherasio, uno dei due tira al volo a botta sicura, ma la palla finisce sul palo rimbalzando a centro aerea, dove Giaime è più lesto di tutti a mettere la palla in rete. Il primo tempo si conclude in parità 1 a 1.

 

 

Nella ripresa l'Alpignano mette in campo più peso, con Tucci in attacco e l'ottimo Ciliberti davanti alla difesa, ma il roccioso Bricherasio si difende con tutta la squadra che sostiene il reparto difensivo guidato da Standoli e Frairia. L'Alpignano tende ad avere un maggiore possesso palla e a tessere le matasse del gioco, attraverso delle azioni più manovrate, mentre il Bricherasio cerca di affidarsi al gioco di rimessa. Nessuna delle due squadre riesce però ad essere realmente pericolosa e ad ottenere delle nette occasioni da rete. Il secondo tempo è comunque appassionante, ma si conclude a rete inviolate. Sempre 1 a 1 il parziale della partita.

 

E' nel terzo tempo che si decidono, nel bene e nel male, le sorti dell'incontro. Subito il Bricherasio si porta in vantaggio grazie alla magistrale punizione battuta dal suo piccolo capitano Malan (vedi video). I biancoblu però non si scoraggiano e provano subito a reagire. Non passa così molto tempo che Antoniazzi, trovandosi la palla tra i piedi al limite dell'area di rigore avversaria, non ci pensa due volte e tira prontamente in porta, ingannando il portiere avversario (vedi video). 2 a 2. La partita è sempre più tesa e dura, e l'arbitro, che già nel secondo tempo aveva fatto capire che i cartellini non li teneva solo per regolamento, come se fosse una partita di categoria superiore, comincia a sanzionare quasi ogni fallo. Ad averne la peggio sono i giocatori dell'Alpignano, i quali perdono per somma di ammonizioni il proprio compagno Occhiogrosso. Per l'Alpignano tutto sembra compromesso. Pipoli ci prova con una punizione dalla distanza, ma Casalegno pizzica la palla di quel tanto che basta per spingerla sopra la traversa (vedi video). Per i ragazzi di mister Pellegrino la situazione di gioco, in 8 contro 9, è sicuramente insolita, ma quando meno te lo aspetti, nel più classico dei contropiedi, Zanella libera dalla difesa lanciando Tucci, il quale controlla e senza pensarci due volte fa partire un sinistro che si infila alla destra di Caffaro, con la disperazione di tutti i suoi compagni. L'Alpignano riesce ancora ad essere pericoloso con un calcio di punizione di Ferrigni che lambisce il palo (vedi video), ma poi arriva il triplice fischio finale. Finisce 3 a 2 per l'Alpignano.

 

Alla fine il risultato premia la squadra che ci ha creduto di più e che per tutta la partita ha cercato di costruire questa vittoria. Per il Bricherasio la delusione è tanta, soprattutto dopo essere riusciti a ribaltare lo svantaggio iniziale e la superiorità numerica finale. Per la cronaca, a fine partita, il cartellino dell'arbitro segnerà 4 giocatori ammoniti, 3 dell'Alpignano più uno del Bricherasio, un giocatore ed un dirigente dell'Alpignano espulsi.

 

Adesso in semifinale, l'Alpignano dovrà affrontare i padroni di casa della Pro Collegno i quali, nell'altro quarto, hanno vinto per 1 a 0 contro il Bacigalupo. Sull'altro lato del tabellone il Pedona, vincendo 4 a 0 contro il Vianney, dovrà vedersela in semifinale con il quotato gruppo del Torino, che ha vinto per 9 a 2 contro il Savigliano.

Per la categoria Esordienti 1° anno 2006 il quadro delle semifinali non è al momento ancora completo, a causa di alcuni recuperi che si giocheranno il 14/02. Attualmente, Collegno Paradiso e Lascaris hanno conquistato la semifinale. Le altre saranno due tra Pro Collegno, Neive e Vianney.

 

Tutti i risultati e le classifiche sono disponibili, come allegati, su giocaacalcio,it, sia per la categoria Esordienti 2005 che per la categoria Esordienti 2006.

 

Salvatore Bonfiglio           

 

ALPIGNANO vs BRICHERASIO BIBBIANA: 3 a 2 (1 a 1) (0 a 0) (2 a 1)

 

MARCATORI: p.t.: Costa (A) e Turina (B); t.t.: Malan (B), Antoniazzi (A) e Tucci (A)

 

FORMAZIONE ALPIGNANO: 1) Mattiello, 2) Bonfiglio, 3) Amorosi, 4) Zanella, 5) Crivat, 6) Ferrigni, 7) Pontillo, 8) Antoniazzi, 9) Petrillo, 10) Aiello, 11) Costa, 12) Casalegno, 13) Liso, 14) Seminerio, 15) Occhiogrosso.

Allenatore: Pellegrino Diego.

 

FORMAZIONE BRICHERASIO BIBBIANA: 1) Caffaro, 2) Zaid, 3) Frairia, 4) Miron, 5) Standoli, 6) Bonnin, 7) Pipoli, 8) Malan, 9) Giaime, 10) Mkadmi, 11) Turina, 13) Della Rocca.

 

 

 

 

 

Video

Galleria immagini

Registrati o fai l'accesso e commenta