Martedì, 23 Aprile 2024
Sabato, 17 Ottobre 2020 19:42

Under 16 di Torino - Caselette, elogio della concretezza: superata di misura una buona Accademia

Scritto da Mario Gribaldo
La squadra del Caselette La squadra del Caselette

LA PARTITA / GIRONE A - Nello scontro al vertice la squadra di Brandi è più concreta e si impone con Bontiempo e Petrillo su rigore. Giocano bene ma sbagliano troppo i granata di Ivo Carrer, che segnano con Iachino il momentaneo pareggi


Un Caselette volitivo e grintoso fino alla fine è riuscito ad imporsi di misura su un Accademia Torino ben disposto in campo ma sciupone. I padroni di casa, a differenza degli ospiti, hanno saputo capitalizzare al massimo le poche occasioni avute realizzando entrambe le reti a seguito di calci piazzati. Più agonistici i ragazzi di Brandi, più tecnici quelli di Carrer ma incapaci di concretizzare in area soprattutto nella prima frazione.

Il primo tempo, iniziato in sordina con la difesa di casa ben disposta in campo, ha visto i granata crescere bene e creare, nella fase centrale, le occasioni migliori. Al quarto d’ora Cassandro, ben servito da Ciciriello in area, tira debolmente e ancora debole è tre minuti più tardi il tentativo dalla distanza di Carrà. Al 26’ bella azione in velocità Gribaldo-Di Matteo-Ciciriello ma il tiro di quest’ultimo è privo di convinzione e non impensierisce Granero. Intorno alla mezz’ora ancora gli ospiti fanno Accademia: prima azione volante Alicata, Gribaldo, Cassandro il cui tiro, finalmente potente, finisce alto e poi è ancora Gribaldo ben lanciato da Ciciriello ad avere la palla per il tiro che viene però stoppato in corner dal recupero di Fazzolari. Sul finire del tempo è il capitano di casa Petrillo ad avere la possibilità di far male a Genco ma è forse troppo spostato sulla destra e non riesce a concludere bene.

La ripresa si apre col botto e col vantaggio dei padroni di casa: al primo minuto viene fischiato un tocco di mano dubbio sulla trequarti a Cacciatori, si incarica della battuta Petrillo, Genco si salva bene con l’aiuto della traversa ma la palla resta lì in mezzo all’area; la difesa granata sta a guardare, il più lesto di tutti è Bontiempo che di testa spinge nel sacco. L’Accademia non si scompone e dieci minuti più tardi sfrutta anch’essa un calcio piazzato di Cassandro respinto fuori area, si avventa Capitan Iachino che supera Granero da fuori area con un destro imprendibile: pareggio da un capitano all’altro!

Adesso l’Accademia ci crede, alza il ritmo e la grinta ma al 14’ paga forse la fase di troppo agonismo: Gribaldo, falciato da dietro da Fazzolari, perde la testa e ha una brutta reazione, espulsione diretta per lui che lascia in 10 la squadra in un buon momento e ammonizione per il difensore dei verdi. Poco più tardi arriva il secondo episodio decisivo per i padroni di casa: D’Adamo viene lanciato spalla a spalla in area con Corvino, la palla è ormai persa ma l’attaccante cade, l’arbitro ci pensa qualche secondo e concede la massima punizione. Capitan Petrillo si incarica della battuta e supera l’incolpevole Genco. Anche se in inferiorità numerica gli ospiti riescono comunque ad impensierire i padroni di casa che però tengono duro fino alla fine portando a casa una vittoria molto importante.

“Oggi non ha vinto il Caselette ma abbiamo perso noi - dice a fine gara Mister Carrer - Loro sono riusciti a sfruttare le uniche due occasioni avute e noi siamo stati troppo imprecisi sottoporta”. “Abbiamo resistito fino alla fine contro un avversario ben organizzato e che a fatto vedere a tratti un buon calcio - è invece il commento della panchina di casa - una bella partita, tirata e in bilico fino alla fine”.

Per il Caselette la gioia dei 3 punti e il mantenimento della vetta, per l’Accademia una buona gara ma la consapevolezza di non averla sfruttata al meglio.

CASELETTE-ACCADEMIA TORINO 2-1
RETI: 1’ st Bontiempo (C); 10’ st Iachino (AT); 21’ st Petrillo (C ) su rig.
CASELETTE: Granero, Brandi, Fazzolari, Neirotti (25’ st Trucco), Iguera, Bontiempo (36’ st Grieco), Lampis, Oria, Iacobone (25’ pt D’Adamo), Petrillo, Borgia. A disp. D’Agostino, Suteu, Santoro, Vancini. All. Ferdinando Brandi. Dir. Pietro Petrillo
ACCADEMIA TORINO: Genco, Cacciatori (39’ st Placentino), Iachino, Pinto, Corvino, Ciciriello (40’ st Siracusa), Cassandro, Gribaldo, Carrà (34’ st Scarcella), Alicata (21’ st Murgiano), Di Matteo (12’ st Tarollo). A disp. Delli Compagni, Del Muro. All. Ivo Carrer. Dir. Antonio Di Matteo
Arbitro: Bianzone di Collegno
NOTE: espulso 14’ st Gribaldo (AT); ammoniti 38’ pt Oria (C); 7’ st Pinto (AT); 14’ st Fazzolari (C); 20’ st Corvino (AT).

Letto 2962 volte

Registrati o fai l'accesso e commenta