Martedì, 05 Luglio 2022

SAN REMIGIO
SAN REMIGIO

SAN REMIGIO
Città : TORINO
Email: [email protected]
Telefono: +390116068235
Sito: www.sanremigio.altervista.org
Nell'Agosto del 1967, al ritorno da un campo estivo organizzato dalla Parrocchia San Remigio, un gruppo di ragazzi di 15 - 16 anni decise di formare una squadra di calcio e la iscrisse nella categoria Juniores in C.S.I. (Centro Sportivo Italiano) con la denominazione di U.S. S. Remigio. Grazie al loro entusiasmo e all'attenzione del parroco Don Felice Serra, che mise a disposizione un locale parrocchiale come sede sociale, quella semplice squadra diventò una vera e propria associazione sportiva: venne infatti istituito un Consiglio Direttivo e redatto lo Statuto Sociale.  Terminata la stagione sportiva i risultati furono entusiasmanti, la squadra si classificò al 3° posto e per la stagione successiva era già pronta un'altra squadra di ragazzi di 12 - 13 anni. Con il passare del tempo le adesioni alla società si moltiplicarono e due giovani decisero a proprie spese di iscriversi al corso di allenatori del C.S.I., per poter garantire ai ragazzi iscritti non solo passione, ma anche competenza tecnica. Nella stagione successiva iniziarono i lavori di costruzione dell'impianto sportivo di V. Rismondo, poiché fino a quel momento l'unico spazio a disposizione era un campetto parrocchiale in Via Chiala, successivamente trasformato in bocciofila. Con impegno ed estrema forza di volontà da parte di tutti i tesserati e l'aiuto del Comune di Torino, domenica 5/10/1969 l'impianto sportivo fu ufficialmente inaugurato. In un quartiere particolarmente difficile, dove i ragazzi erano inclini a incappare nelle insidie della strada, l'U.S. S. Remigio non fu solamente una semplice società, ma un ambiente solare nel quale si scoprì veramente l'importanza dell'amicizia e crebbe il senso di rispetto e responsabilità per sé e per gli altri. Nella stagione sportiva ‘69/'70 l'U.S. S. Remigio ebbe un organico di circa 60 tesserati, la squadra della categoria allievi vinse il campionato di C.S.I. con largo vantaggio, mentre i giovanissimi e i dilettanti si classificarono nei primi posti delle rispettive classifiche. I Giovanissimi vinsero il campionato l'anno successivo e nella stagione ‘71/'72 oltre le tre squadre di calcio nacque anche una squadra di pallavolo, che pur non ottenendo risultati eclatanti, comprese perfettamente i veri valori dello sport, la capacità di vincere senza sentirsi imbattibili e quella di perdere senza sentirsi sconfitti. Nell'anno ‘72/'73 grazie anche all'apporto del nuovo parroco Don Sergio Bosco iniziarono i lavori per la ristrutturazione della sede e si creò anche un circolo ricreativo per coinvolgere ancora di più i genitori degli atleti e i sostenitori in genere. In quella stagione sportiva e in quella successiva i dilettanti vinsero il campionato. Nell'anno ‘74/'75 la squadra dei dilettanti venne iscritta al campionato di 3° categoria in F.I.G.C., mentre le squadre giovanili continuarono la loro attività nell'ambito del C.S.I. A partire dall'anno ‘76/'77 si rivolse l'attenzione anche ai più piccoli e si organizzarono in collaborazione con la scuola "A. Cairoli" manifestazioni sportive per i ragazzi delle elementari. Nella stagione ‘79/'80 gli sforzi, i sacrifici, le delusioni, la perseveranza dell'U.S. S. Remigio furono premiati: la squadra dei Giovanissimi che militava nel campionato C.S.I. vinse la "Coppa Disciplina". Proprio quei ragazzi più difficili e sbandati dimostrarono che attraverso lo sport si poteva maturare anche sul piano personale e sociale. Nel 1982 il campo sportivo fu riattato completamente e la partecipazione alle attività andava sempre in crescendo: in occasione di una finale dei Dilettanti (1985) si mobilitarono un migliaio di persone per incitare la squadra che si batteva sul campo neutro di Piobesi. Nel 1985 si iscrisse ad un campionato anche una squadra di basket con atteggiamento esemplare e risultati stupefacenti. Nel 1986 Don Sergio fu chiamato dalla Curia a dirigere un'altra parrocchia e l'anno successivo, coordinata dal nuovo parroco Don Andrea Percivalle, l'U.S. S. Remigio iscrivendo tre squadre nei campionati di calcio e due a quello di basket, superò i 100 tesserati. Il modo migliore per festeggiare il ventennale della società. Il 1989 fu un anno di trasformazioni e novità: pur mantenendo 2 squadre impegnate in C.S.I. e due regolarmente iscritte ai campionati di F.I.G.C., l'U.S. S. Remigio partorì la squadra di calcio a 5. Per quanto riguarda la pallacanestro poi, si iniziarono i lavori per la costruzione di un campo da basket sempre presso l'impianto sportivo di Via Rismondo, accanto alla Parrocchia. Lo spirito d'iniziativa del Vice Parroco Don Gino, particolarmente attento alle esigenze giovanili, contribuì in modo determinante all'eliminazione dei campi da bocce precedentemente esistenti in quell'area. Fino al 1997 la Società, senza trascurare l'aspetto calcistico, seppe emozionarsi anche con i suoi giovani cestisti, che onorarono i colori sociali rosso e verde nel Torneo di Basket sotto le stelle e parteciparono per due volte alle finali nazionali del C.S.I. a Cesenatico. Nella stagione ‘94/'95 e in quella ‘95/'96 il motivo di vanto per la società fu la squadra dei Seniores che seppe vincere per due anni consecutivi il campionato di C.S.I. Nella stagione '96/'97 fu ancora la squadra dei Seniores a far parlare di sé andando a disputare ad Alba, vincendola la finale della Coppa Piemonte di C.S.I. L'anno successivo la stessa squadra vinse nuovamente il Campionato. Dal 1998 la Società si concentrò in particolar modo sulla scuola calcio, con la supervisione e gli insegnamenti di tecnici qualificati e pazienti questi giovanissimi atleti, accanto all'apprendimento dei fondamentali del gioco del calcio, presero coscienza del proprio fisico e delle proprie abilità. Nel Giugno del 2001 la squadra degli Allievi trionfò, diventata infatti campione regionale nel campionato C.S.I., andò a Cesenatico a disputare le finali nazionali. Nella stagione 2003/04 l'U.S. S. Remigio iscrisse le squadra dei Pulcini a 7, Pulcini a 9 e quella degli Esordienti ai campionati di F.I.G.C., mentre Allievi e Dilettanti militarono nei campionati di C.S.I.: si superarono i 100 tesserati. Proprio in quella stagione la squadra degli Allievi vinse il campionato, si recò a Roma per disputare le fasi nazionali ed ebbe lo straordinario e indimenticabile privilegio, insieme alle altre società finaliste, di incontrare l'allora Papa Giovanni Paolo II. In questa stagione sportiva 2006/07 le squadre iscritte ai campionati di F.I.G.C. sono due: i Pulcini a 7 del ‘96/'97 e gli Esordienti ‘94/'95; nel campionato di C.S.I. figura invece la squadra dei Seniores; a fare da contorno poi la scuola calcio con i più piccoli atleti delle annate ‘98/'99 e 2000. Proprio quest'anno si festeggia il quarantennio della Società che può dirsi certa di essere stata un punto di incontro e aggregazione per moltissimi giovani, i quali sono cresciuti non solo sotto l'aspetto tecnico, ma anche dal lato umano. Oggi come 40 anni fa lo spirito di questa società non è mutato, e la grinta degli atleti, l'attenta preparazione dei responsabili e la passione di tutti coloro che portano nel cuore i colori sociali rosso e verde, sono e saranno gli ingredienti per continuare a scrivere questa grande storia.   Fonte: www.sanremigio.altervista.org
Campionato 2010 Torino
SAN REMIGIOG

Via Rismondo, 55/A Torino

Nessuna pianificazione