Mercoledì, 19 Giugno 2024

Silvano Benedetti, ufficiale l’addio al Torino. Il ritorno al Chieri è più di un’idea

STRATEGIE - “È arrivato il momento di prendermi una pausa” spiega il responsabile della scuola granata (dove verrà realisticamente sostituito da Corrado Buonagrazia), ma è già pronta la proposta dell’amico Stefano Sorrentino. Intanto Piero Ciletta smentisce il suo passaggio al San Giacomo Chieri


Non è certo una novità, ma ora è ufficiale: Silvano Benedetti lascerà il Torino a fine stagione. È lo stesso responsabile della scuola calcio, da 22 anni in granata, a ufficializzarlo in un’intervista a Tuttosport: “Circa un paio di settimane fa Cairo mi aveva chiamato a Milano: ci siamo incontrati, ne abbiamo parlato a lungo, aveva orecchiato la possibilità che dicessi basta. Ha cercato di trattenermi, di farmi cambiare idea. Lo ringrazio anche per questo, come per la fiducia che mi ha sempre manifestato da quando mi confermò nel Torino, nel 2005, dopo il fallimento della gestione precedente. Le motivazioni che mi spingono a questa scelta, sicuramente non semplice, sono personali. Dopo 22 anni di lavoro è arrivato il momento di prendermi una pausa. Una qual certa stanchezza è inevitabile. Di sicuro, però, non passerò alla Juve, come tempo fa fu scritto da qualcuno sui social, velenosamente, in modo totalmente falso”. Per la sua successione in granata, si attende solo l’ufficialità per Corrado Buonagrazia, ex Sisport e Pro Vercelli in forza all’Alessandria.

Una pausa sì, ma quello di Silvano Benedetti non è certo un addio al calcio. La soluzione giusta potrebbe arrivare dal Chieri, dove il “biondo” aveva iniziato la sua carriera dirigenziale. Il presidente Stefano Sorrentino è pronto a offrirgli un ruolo meno impegnativo di quello di responsabile della scuola calcio, che comporta una presenza quotidiana sui campi, ma anche più prestigioso, all’interno di una società in crescita nei numeri e nelle ambizioni, ma anche in espansione a livello territoriale, visto il progetto di prendere in gestione la Virtus Mercadante (qui i dettagli). Sfumata la pista che portava a Denis Sanseverino, che ha deciso di rimanere al Lascaris, il Chieri è alla ricerca della persona giusta - o delle persone giuste - per gestire la scuola calcio distribuita su più impianti sportivi. La nuova strategia vedrebbe quindi Benedetti in regia e un “giovane” a lavorare insieme a lui.

E Piero Ciletta, attuale responsabile della scuola calcio del Chieri? Difficile la sua permanenza in società. Insistenti voci parlano di un suo passaggio ai “cugini” del San Giacomo Chieri, ma il diretto interessato smentisce con forza: “Non è vero, sono a Chieri e voglio chiudere al meglio la stagione, poi vedremo”.

Registrati o fai l'accesso e commenta