Sabato, 04 Febbraio 2023

Esordienti 2011 di Torino - Strapotere Lascaris con tre vittorie, grandi piazzamenti per il Chisola

La "sorpresa" San Gallo Settimo La "sorpresa" San Gallo Settimo

CAMPIONATO AUTUNNALE / IL PUNTO DELLA SITUAZIONE - Tra le sorprese sono da menzionare Lenci Poirino, San Gallo Settimo e Druentina, tutte vincitrici dei rispettivi gironi. Due allori per il Torino, uno per la Juventus e la Sisport


Nonostante la neve abbia bloccato le ultime gare di recupero, che avrebbero definito gli ultimi piazzamenti, dallo sguardo di insieme sui gironi di Torino della categoria Esordienti 2011 emerge un dato evidenze, ovvero lo strapotere del Lascaris, che ha vinto tre dei quattro gironi cui hanno partecipato le squadre bianconere. Niente male anche il Chisola, con un primo posto e tre secondi, a dimostrazione della qualità complessiva delle sue compagini. Tra le sorprese sono sicuramente da menzionare Lenci Poirino, San Gallo Settimo e Druentina, tutte vincitrici dei rispettivi gironi.

Girone A. È il Torino a trionfare, nonostante una partita ancora da recuperare. Decisiva, a parità di punti in classifica, la vittoria nello scontro diretto contro il Chisola. Ottimo piazzamento sul terzo gradino del podio per il San Giorgio Torino.

Girone B. È sicuramente una sorpresa vedere il Lenci Poirino aggiudicarsi il titolo, ma i numeri parlano chiaro: miglior attacco e miglior difesa, un solo pareggio e tanti altri gli avversari messi in riga, tra cui anche Chieri e PSG, rispettivamente secondo e terzo classificato.

Girone C. Il testa a testa tra le corrazzate Chieri e Chisola è andato avanti fino alla fine, con i collinari che - a conti fatti - hanno vinto il girone grazie al successo sui diretti avversari nella terza giornata. Il mezzo passo falso all’ultima giornata del Chieri non è stato sufficiente per il Chisola per raggiungere gli avversari. Da applausi anche la compagine femminile della Juventus, che ben si è difesa in mezzo ai “maschietti”.

Girone D. Il Lascaris non ha avuto rivali, la squadra bianconera ha vinto tutte le partite e staccato le avversarie: ben 7 sono infatti i punti di vantaggio sul Chisola secondo e 9 sul Cenisia terzo. Con 82 gol fatti e solo 7 subiti, non c’è stata una squadra che sia stata in grado di mettere in difficoltà i bianconeri, che nelle statistiche generali della categoria risultano secondi solo ai compagni del girone N.

Girone E. È la Juventus ad aggiudicarsi la vittoria nel girone. Solo un pareggio nel suo cammino, proprio alla prima giornata contro un Cenisia che poi concluderà la sua corsa al secondo posto, ma staccata di 5 punti. In terza posizione troviamo infine il Pozzomaina.

Girone F. È stata la squadra del Chisola ad avere la meglio su tutte le altre, in un girone che definire “di ferro” è poco. Anche se alle prime tre manca ancora una partita da recuperare, la vetta è ormai aggiudicata, da definire ancora il secondo posto tra Juventus e Sisport.

Girone G. Contro ogni pronostico è stata la Druentina a trionfare. Con solo due pareggi nel suo cammino, ha staccato tutte le avversarie a partire dal Rosta secondo e dal Valle di Susa terzo (ma con una partita da recuperare, vincendola potrebbe scavalcare i biancorossi).

Girone H. Sisport, Pro Collegno e Pro Eureka sono le prime tre classificate di un raggruppamento che aveva solo 8 squadre partecipanti. I bianconeri, con un bello zero nella casella delle partite perse, si sono aggiudicati il campionato autunnale.

Girone I. La compagine granata del Torino non ha avuto rivali. Anche se la Sisport, al secondo posto, deve ancora recuperare una partita, il distacco non è colmabile. Buona anche la prestazione del Gar Rebaudengo che ha concluso al terzo posto.

Girone L. Ancora una volta è il Lascaris a conquistare il girone, nonostante la sconfitta all’ultima giornata contro l’Alpignano che conclude al terzo posto. La vera sorpresa è stata la squadra del Caselette, al secondo posto in mezzo alle due più blasonate società.

Girone M. Altro giro, altra sorpresa: il San Gallo Settimo ha annientato tutti gli avversari, conquistando la vetta con 6 punti di vantaggio sulle due seconde, Volpiano Pianese e Pro Eureka, anche se il Lascaris, un punto indietro ma con ancora una partita da recuperare, potrebbe oltrepassarle.

Girone N. È stato decisivo lo scontro diretto tra Lascaris e Alpignano: i bianconeri hanno vinto derby e girone. Per il resto solo vittorie nette contro tutte le altre squadre, che nulla hanno puto contro lo strapotere delle prime due. Medaglia di bronzo per il Borgaro.

 

Registrati o fai l'accesso e commenta