Sabato, 04 Febbraio 2023

Il Victoria Ivest vince sul Lesna Gold e conquista la vetta della classifica

Mercoledì 3 maggio 2017, ore 18,30.

 

Il Victoria Ivest riceve in casa la squadra del Lesna Gold per la partita di recupero della nona ed ultima giornata del girone C del campionato esordienti misti di Torino. L’unico risultato ammesso per i ragazzi di Mister De Marinis è la vittoria che, se conquistata, concederebbe loro di superare sul fil di lana il Crocetta capolista avanti di un punto a quota 16 in classifica.

Il Lesna di Mister Ciano si presenta sul sintetico di Via Paolo Veronese senza alcun timore, non  avendo più nulla di particolare da chiedere alla sua classifica, facendo subito capire che la partita sarà di un buon tenore agonistico e giocata tra due squadre che si affronteranno a viso aperto.

 

Il punteggio si sblocca già al 4’ grazie ad una sfortunata autorete del Lesna provocata da Pintia che, sul pressing in mischia degli attaccanti avversari, insacca alla spalle di Puleo nel tentativo di liberare l’area.

La partita dell’Ivest stenta però a decollare perchè il Lesna è ben messo in campo, specie nella zona mediana ben coperta da Calderone, Basso e Ravagnan. Morino per i padroni di casa opera un’ottima circolazione di palla a centrocampo, cercando sovente sulle fasce Porcu e Madonia il cui compito è quello di innescare bomber Andreucci in attacco.

Alle ripartenze veloci degli ospiti regge bene la coppia centrale difensiva dell’Ivest formata da Memay e Carli Balolla che una volta riconquistata palla fanno ripartire l’azione scaricando sui due laterali di difesa Anderlini e De Marinis , così come richiesto dal mister.

Proprio da un’azione sviluppata sulla fascia sinistra arriva al 12’ il secondo goal dell’Ivest grazie ad Andreucci, che terminerà il girone con 18 goal in appena sei partite,  abile a sorprendere il portiere avversario con un secco tiro da fuori area.

Il primo tempo si conclude così con un parziale di due a zero per i padroni di casa.

 

 

Vengono operati i cambi: dentro i gemelli Alessandro e Simone Peinetti oltre a Bougayou. Il risultato rimane invariato fino al 36’ quando Madonia su invito di Alessandro Peinetti viene toccato in area mentre sta calciando. Per l’arbitro Caldarola si tratta di rigore che lo stesso Madonia trasforma con un piatto preciso alla sinistra del portiere.

Nonostante il risultato il Lesna non si scompone, anzi sfiora la rete del possibile 3-1 con Dimatteo che da dentro l’area calcia di poco a lato della porta difesa da Kaliffa, fino a quel momento mai chiamato in causa così come Ballo nel primo tempo.

La partita diventa vibrante, perché il Lesna prende coraggio ed  il risultato è tutt’altro che scontato. Basterebbe una rete della squadra ospite per vedere l’incontro prendere tutta un’altra piega. Ad indirizzare definitivamente il match ci pensa però di nuovo Andreucci che al 38’ riceve palla sulla trequarti, dribbla due avversari e benchè defilato sulla sinistra lascia partire un potente tiro a giro che dopo aver toccato la traversa ed il palo interno si insacca alle spalle dell’incolpevole Puleo.

Il secondo tempo si conclude quindi sul risultato di quattro reti a zero.

 

Per l’ivest rientrano il portiere Ballo, Anderlini e De Marinis in difesa e Porcu sulla mediana, riformando così l’assetto di inizio partita. L’incontro scivola via sul solito tema del Lesna ben disposto sul terreno di gioco e con un centrocampo muscolare a cui l’Ivest contrappone la maggiore agilità di Porcu a supporto di Morino che inventa gioco per i suoi compagni.

Al 42’ ed al 44’ minuto i padroni di casa mettono definitivamente la partita in ghiaccio grazie alla loro coppia di attacco, segnando nuovamente con Andreucci prima e con Madonia poi. Alla fine sarà tripletta per entrambi.

Dalla fascia destra continuano ad arrivare i pericoli  per il Lesna. Anderlini affonda sulla fascia, servendo Porcu che si procura occasioni da rete che non si concretizzano solo per imprecisione.

Al minuto 51’ Madonia, servito con un preciso passaggio filtrante da Andreucci questa volta in veste di rifinitore, porta a sette i goal per la sua squadra e a 26 reti il suo bottino personale nell’intero girone primaverile. Esce Morino per far posto a Bougayou che diventa regista di centrocampo. Da quel momento fino alla fine della partita la squadra di casa si limita a far girare la palla e a contenere le folate degli avversari.

 

Al triplice fischio dell’arbitro esplode la festa sia in campo, sia sugli spalti, perché l’obiettivo è stato raggiunto. Il sogno cullato per mesi  dai ragazzi di De Marinis si è avverato. Hanno vinto il campionato primavera,  concludendo la rincorsa ed operando il sorpasso sul Crocetta, ottima squadra e prima in classifica da diversi mesi.

 

Al termine della gara Mister De Marinis dichiara:

 

“Voglio ringraziare tutti i ragazzi della mia squadra, anche quelli non presenti stasera. Per l’impegno e la costanza che ci hanno messo, per il gruppo che hanno saputo creare, per come si sono allenati sempre divertendosi e perché ci hanno creduto per mesi e fino alla fine. Oggi non era facile, perché l’emozione di un solo risultato a disposizione, la vittoria,  poteva giocarci un brutto scherzo, ma i ragazzi sono stati bravi. Sono molto contento del risultato ottenuto, frutto di un lavoro congiunto col mio staff composto dal Vice allenatore De Marinis e dal dirigente Gilli. Un grazie anche ai genitori che ci hanno affidato i loro figli, nonchè al responsabile della scuola calcio Carmone ed al magazziniere D’Ambrogio ed al responsabile dei campi Giovanni Familiari.”

 

Marco Roberto (Victoria Ivest)           

 

VICTORIA IVEST- LESNA GOLD: 7-0

 

1° TEMPO: 2-0

2° TEMPO: 2-0

3° TEMPO: 3-0

RISULTATO FINALE: 3-0

 

MARCATORI:  4’ Pintia (Lesna) autorete, 12’ Andreucci (Ivest), 36’ Madonia (Ivest) rig., 38’ Andreucci (Ivest), 42’ Andreucci (Ivest),  44’ Madonia (Ivest), 51’ Madonia (Ivest).

 

FORMAZIONE VICTORIA IVEST: Ballo, Anderlini, De Marinis, Memay, Carli Balolla,Porcu, Bougayou,Morino, Madonia, Andreucci, Peinetti A., Peinetti S., Kaliffa

 

FORMAZIONE LESNA GOLD:  Puleo,Pintia, Nobile,De Gregorio, Calderone,Basso, Ravagnan, Caccamo, Dimatteo,Supino.

 

 

Registrati o fai l'accesso e commenta