Lunedì, 15 Luglio 2024

La scomparsa di Franco Costa. Un grande giornalista sportivo!

Uno dei volti storici di “90 Minuto”

che ci ha raccontato nei collegamenti trent’anni di un calcio che ora non c’è più.

Celebri le sue interviste all’Avvocato Agnelli.

giocaacalcio.it, vuole rende omaggio e onore alla scomparsa di FRANCO COSTA, aveva 77 Anni, giornalista sportivo della RAI e uno dei volti celebri e storici della trasmissione "90′ Minuto”, dove il celebre conduttore PAOLO VALENTI lo chiamava in collegamento da Torino per raccontare le partite di Juventus e Torino. Un uomo che amava lo sport e che sapeva raccontarci con la sua garbata ironia la partita in collegamento dal “Comunale” di Torino appena conclusa, regalandoci nei brevi minuti di collegamento un saggio di sano giornalismo sportivo.

 

Con la sua eleganza sapeva impreziosire le gesta di Platini’, di Boniek, di Junior, di Ferri, dei “Derby della Mole” e tutti quanti giocatori sono passati davanti al suo microfono sempre attento e pronto a cogliere un racconto, quello domenicale, atteso da tutti gli sportivi e tifosi. Celebri le sue interviste all’Avvocato Agnelli subito dopo le partite, condite con quella sana ironia che entrambi sapevano impreziosire in una breve intervista per sdrammatizzare e magari scherzarci sopra a una sconfitta o a una vittoria.

 

Racconti che oggi purtroppo non ci sono più. Sapeva raccontarci di un calcio che ora non c’è più, di un calcio più gentile e meno chiassoso di quello di oggi, con la sua eleganza e i celebri cappelli alla “Borsalino” dava con la sua voce il racconto domenicale delle squadre Torinesi sbucando all’improvviso nello schermo sempre attento nel trasmettere le emozioni dello stadio e della partita.

 

giocaacalcio.it, a nome di tutti i tutti gli utenti che ci seguono, vuole esprime le più sentite condoglianze alla famiglia per la dolorosa scomparsa, una perdita per tutti gli appassionati di questo sport, il calcio, che per tanti anni FRANCO ha saputo raccontarci con la sua eleganza e una professionalità impareggiabile. Oggi nel mondo del calcio rimane un vuoto per la perdita di un grande appassionato di questo sport.

 

La Redazione                

Registrati o fai l'accesso e commenta