Giovedì, 23 Maggio 2024
Lunedì, 24 Ottobre 2022 18:39

Under 14 Regionali / Il Punto - Chisola, Lucento e Pinerolo le più incisive. Goleada della Sisport, l'Asti batte il Mirafiori

Scritto da
Sisport 2009 Sisport 2009

6^ GIORNATA - Analizzando quest’ultimo weekend di gioco in compagnia di alcuni Mister, Stefano Ferrario del Città di Baveno, Giovanni Scalabrini dell’Omegna, Mimmo Commisso per il Lucento e Matteo Saglietti della Sisport


GIRONE A

A Fermare il Bulè Bellinzago del Mister Gabriele Galli è il Gozzano in una partita che termina in pareggio, inizio in salita per il Bulè con l’attaccante Summa che fa avanzare i rosso blu, dopodiché nel primo minuto del secondo tempo arriva il pari con Laface, una partita combattuta e condizionata “dal campo reso pesante dalla pioggia”. Grande duello in casa del Verbania che vede la squadra di casa trionfare contro l’Oleggio Sportiva in una gara fatta di tanti gol, Andrizzini dal dischetto, Bresciani e Vecchio non sono sufficienti per agguantare il pari, mentre è tutto facile per lo Sparta Novara in casa del Diavoletti Calcio dove Ferri e Chieregato la decidono nel primo tempo. A risolverla tra GassinoSanRaffaele e Accademia Borgomanero è Giuranna che nell’anticipo del sabato porta punti al suo Gassino, intanto continua la scia di vittorie per le Volpi che battono la Juventus Domo con un gran vantaggio, a segno nella prima metà di gioco Pani, Baudin e Lo Buono dopodiché nella seconda metà arriva la doppietta di Defazio. Primo trionfo e primi punti per l’Omegna che in casa batte la Ticinese trovando un gol nei primi minuti di gioco ad opera di Rivolta, a lasciarci un commento è il Mister Giovanni Scalabrini che si esprime soddisfatto per questa prima conquista: “siamo contenti per il lavoro svolto con i ragazzi fino adesso, sapevamo di incontrare delle difficoltà in questo Campionato però stiamo lavorando molto con i ragazzi per toglierci altre soddisfazioni. Nella partita di ieri buon primo tempo, secondo meglio Rg Ticino e noi con la paura di vincere, però alla fine è andata bene”.

 

In nona posizione di classifica troviamo il Città di Baveno di Stefano Ferrario che nel pomeriggio di sabato trova il pari su punteggio di 3-3 in casa della Biellese, è Savoia a conquistarsi la scena con una grande tripletta nel primo tempo di gioco poco dopo arriva la rimonta dei bianco neri. Inizio di stagione in salita per i ragazzi del Mister Ferrario, lui stesso conferma che “ è stato un primo mese un po’ complicato soprattutto a livello numerico, con infortuni e defezioni perché ci stiamo allenando in pochi, dobbiamo spesso ripescare dai 2010 perché siamo spesso risicati, abbiamo due infortuni seri e c’è stato anche qualche caso di Covid e per questo non siamo mai riusciti a giocare con la formazione che ci siamo prefissati ad inizio anno. Oltre tutto è un gruppo profondamente rinnovato, perché dall’anno scorso abbiamo perso quattro o cinque giocatori che hanno deciso di intraprendere un’altro percorso perciò possiamo dire che ci siamo indeboliti”.

 

Chiare le parole del Mister Ferrario, che va anche ad analizzare alcune partire dove i suoi hanno peccato di attenzione soprattutto sul finale di gioco, perdendo così dei punti importanti: “avremmo meritato qualche punticino in più sia contro il Borgomanero, sia domenica contro il Biella, a Borgomanero vincevamo 1-0 poi quando l’arbitro ha dato il recupero siamo riusciti a perdere 2-1, domenica invece stavamo vincendo 3-1 a fine primo tempo poi è finita 3-3. Secondo me almeno tre punti in più avremmo potuto averli, bisogna rimboccarsi le maniche e sperare di recuperare qualche giocatore e forse serve anche quel pizzico di fortuna in più visto che è un Campionato veramente livellato, in cui penso che ogni squadra possa vincere o perdere contro chiunque. E sono convinto che alla fine della fiera i punti di differenza tra le squadre saranno pochi”.

 

GIRONE B

È il Lucento del Mister Mimmo Commisso ha contare sei vittorie su sei in questo inizio di stagione, una squadra vincente che di giornata in giornata si è guadagnata la vetta. Il trionfo del sabato arriva contro la Virtus Mercantante con le reti di Scutigliani, Serra, Bardinella, Perardi e Paderi, una partita che il mister commenta così: “sabato abbiamo giocato contro il Mercadante, abbiamo fatto una buona partita in un campo dove non è facile giocare, perché molto piccolo, quindi diciamo che ci sono pochi spazi e non è facile interpretare e giocare un bel calcio. Però l’importante è vincere e noi lo abbiamo fatto e quindi siamo molto contenti, sia io come allenatore ma penso anche la Società”.

Un inizio lampante quello condotto dai ragazzi del Lucento, che hanno dimostrato di valere anche contro grandi avversarie a cui non hanno lasciato scampo, chiaramente la stagione è lunga ma ci sono tutti i presupposti per continuare così, lo conferma anche il Mister Commisso,

“come non essere contento, quando fai sei vittorie su sei sarebbe da pazzi non esserlo, è ovvio che siamo all’inizio, è vero che abbiamo superato due partite importanti contro Lascaris e Pro Ereuka però probabilmente essendo all’inizio anche loro secondo me si devono assestare, perché reputo entrambe le squadre e anche l’Alpignano molto molto forti. Ci sono anche squadre come l’Olympic Collegno che stanno facendo molto bene, quindi bisogna stare in campana e continuare a lavorare”.

 

C’è la consapevolezza che “abbiamo un buon gruppo, che può crescere specialmente dal punto di vista fisico, perché abbiamo una squadra un po’ piccolina rispetto alle altre e poi dal punto di vista della costruzione del gioco. È comunque una annata un po’ particolare perché sono i primi mesi nel settore giovanile quindi tanti meccanismi ancora per loro non sono facili”. Per il futuro “domenica ci aspetta una partita molto difficile in casa con il Borgaro dove cercheremo di continuare questo trend positivo”.

A -3 dai rosso blu troviamo la Pro Eureka che con la doppietta di Trovato e i gol di Bazzoni, Scaccia, Brombal ferma il Borgaro Nobis, tanti gol che dimostrano quanto il gruppo sia competitivo. Lo è sicuramente anche il Lascaris che a pari punti in classifica si gode una grande vittoria in casa dell’Alpignano, la rete di Spina e la doppietta di Penta nel secondo tempo fissano il punteggio di 0-3. Tris di gol protagonista anche in casa dell’Olympic Collegno che vince contro il Venaria Reale a cui non basta la rete di Mavilla, mentre termina con un gran poker di gol tra VDA Charvensod e Vallorco, Perrier, Chira, Butelli e Cerni sfondano la porta avversaria. Il Paradiso Collegno si aggiudica una vittoria di corto muso in casa della Strambinese, questa volta la solita rete di Tenca non basta ai padroni per ribaltare il risultato. Cade il Ciriè contro un grande Quincinetto Tavagnasco, i ragazzi del Mister Stefano Cosentino dominano la scena trovando ben otto gol e continuando questa scia positiva che li sta portando al successo, nello sconto brilla Bragagnini con la sua tripletta.

 

GIRONE C

È ancora Chisola, quattro gol di scarto segnano il punteggio in casa del Cuneo Olmo, una squadra che si aggiudica assieme al Lucento del girone B e il Pinerolo, una sorta di podio tra le più incisive in queste prime sei partite di campionato, chiaramente la strada è lunga e tortuosa ma che dire grande esordio. Gran bel lavoro in casa del Pinerolo, che nell’anticipo del sabato si aggiudica una conquista contro l’Alba Calcio, la doppietta di Calonico e Penno e il gol di Calizia trascinano il gruppo di Alessandro Iaccarino. Non è da meno il Fossano, che convince e non delude contro il Bra, dove Gotta e Racca intrattengono con le loro doppiette, mentre finisce con un pari tra Cumiana e Giovanile Centallo in un 1-1 con D’Agostino dal dischetto e Ravera che risponde sul finale della seconda metà di gioco.

Per il Nichelino Hesperia del Mister Francesco Starace arriva una bella goleada sul BSR Grugliasco, con Bonzi autore di quattro gol di giornata e con Grassitelli e Napoli che rifiniscono, intanto a deciderla per la Saviglianese è il giovane Chiavassa che sferra il gol del vantaggio sul Salice. Arriva la seconda vittoria della stagione per il Pedona Borgo, che  in casa contro il Saluzzo mostra qualità in campo con la doppietta di  Allemandi e i gol di Hicham e Moldovan.

 

GIRONE D

Che SG Derthona, i ragazzi del Mister Andrea D’Auria conquistano altri punti importanti contro il Chieri, con il bomber Forno e Piceli che si prendono la scena sul prato erboso. Non è di meno il Vanchiglia che espugna con un gran poker il San Giacomo Chieri, inizio in salita per i granata che nel primo tempo vanno in svantaggio con la rete di Valenti ma dopo pochi minuti arriva la consequenziale rimonta guidata da Mereu, Catanzaro e Lupo che raddoppia. A fermare il forte Mirafiori è l’Asti che con Petkov e Flore si aggiudica la vittoria nell’unico anticipo del sabato, nel frattempo è poker anche per la CBS del Mister Carbone sull’Acqui, squadra che conta quattro vittorie consecutive con tanti protagonisti diversi a trovare la porta.

 

È il turno della Sisport che in quinta posizione di classifica con i suoi dodici punti ne fa sette all’SCA Asti, trionfo assicurato per il Mister Matteo Saglietti che ampliante soddisfatto si gode un grande gruppo di giovanissimi, per lui “ieri è stata un’ottima prestazione dove secondo me è uscito il gruppo, ho avuto la fortuna di farli giocare tutti e al di là del risultato, l’approccio è stato giusto sin da subito, c’era collaborazione e c’erano idee. È ovvio che si deve sempre migliorare, però devo dire che tanti ragazzi mi stanno sorprendendo anche quando giocano fuori ruolo. Sono anche contento della prestazione di ieri perché sono uscite tutte le cose che dobbiamo migliore ma anche le cose che stiamo facendo bene e su cui stiamo lavorando”.

 

Sei giornate, quattro vittorie e la conquista del Grande Slam, sono i trionfi che il Mister Saglietti può contare con questo gruppo consapevole che “essendo il primo mese, sono molto contento di loro, del loro atteggiamento è un gruppo che lavora tanto, di ragazzi splendidi che secondo me potranno solo che prendersi soddisfazioni. Son contento del primo mese perché abbiamo vinto il Grande Slam,  contiamo due passi falsi in Campionato dovuti anche dal non avere l’organico pieno, perché tanti giocatori si sono infortunati in maniera sfortunata e gli episodi non sempre hanno girato a nostro favore, peccato, però tutto sommato tra queste sei gare e tutte le partite fatte in mezzo non posso che essere contento. C’è da costruire, lo si sta facendo e la Società mi ha dato un gruppo molto ampio e competitivo con cui posso lavorare bene”. La corsa e lunga perciò “sono speranzoso sul fatto che si potrà fare sempre meglio, perché i ragazzi e la Società in cui sono ce lo permettono”.

Mentre il Mister Matteo Saglietti si gode la sua vincente Sisport, c’è chi si aggiudica la sua terza vittoria di stagione, parliamo del Don Bosco Alessandria, che con la doppietta di Gotta e Ammirata batte il Casale, nel frattempo il Pozzomania si aggiudica punti in casa del PSG, con Onomoni, la doppietta di Infante e Giurbino.

Registrati o fai l'accesso e commenta