Lunedì, 15 Aprile 2024
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 798

Giovedì, 30 Luglio 2015 12:01

Mercato 2000 - Bellanova abbraccia Gemello, Minutiello va al Chieri e Gambino al Pertusa. Il Bra sogna Galvagno e Guienne

Scritto da

MERCATO GIOCATORI/4° PUNTATA - L'ex J Stars ritrova Cerutti ad Alpignano, mentre Ligato adesso ha un reparto in mezzo al campo devastante. Pesce all'Ivrea Banchette accoglie otto ex giocatori di Angeli e il Bra sogna in grande: punta il bomber del Cuneo e l'esterno dell'Accademia Alba

 

BLOCCO IVREA – L’Ivrea Banchette di Mario Pesce si prepara ad una stagione esaltante. Dopo il terzo posto conquistato nella passata stagione – dietro a Sparta Novara e Junior Biellese –, il tecnico spera di continuare sulla stessa linea: giocare un bel calcio che porti buoni risultati per i ragazzi che devono crescere e per la società, che ambisce a palcoscenici importanti. Pesce nella prossima stagione potrà contare sull’ossatura ‘vecchia’ – Delli Carpini, Scala, Martingano, ecc – con l’aggiunta di otto ragazzi che erano alla corte di mister Angeli. Per primo Matteo Cuoghi che difenderà la porta dell’Ivrea Banchette, poi i difensori Luca Ganio Mego e Matteo Nardo – quest’ultimo un terzino –, i centrocampisti Jacopo Venturino e Andrea Chiartano, gli attaccanti esterni Alex Rastaldi e Matheus De Lima ed infine una prima punta, Mattia Tallarida.

IL MERCATO NON SI FERMA MAI – Altra colpo per il Chieri di Ligato che adesso ha un centrocampo che fa paura. Per l’ex tecnico dell’Atletico Torino ecco Minutiello dalla Pro Vercelli che va a completare un reparto già fortissimo: Botto, Bellocchio, Fioriello, Vergnano, Shaker e proprio lo stesso ex-Pro Vercelli. A Ligato adesso il compito di trovare un equilibrio: “Punteremo sul patrimonio del Chieri, sui ragazzi che erano già in rosa, per continuare con la linea imposta dalla società. Vale a dire portare il maggior numero di ragazzi in Juniores Nazionale, anche a scapito del risultato”. Anche se con questo allenatore e questi giocatori, sarà difficile non ottenere risultati. 

Ulteriore rinforzo anche per l’Alpignano: Bellanova abbraccia Christian Gemello. Il centrocampista della Rappresentativa regionale ex-J Stars è l’ennesima cartuccia sparata dalla neo coppia mercato Donegà-Cerutti (che lo ha allenato lo scorso anno) dopo Gaidano, Striano e Guelfi tra gli altri. 

UN DOPPIO SOGNO: GALVAGNO-GUIENNE – Ancora in stand by il mercato del Bra di Michele Peirone che fino a pochi giorni fa si pensava potesse perdere Morgana. Il forte centrocampista ha giocato il Torneo delle Regioni in Lombardia ed è nel mirino di Pro Vercelli e Atletico Torino. Tutti lo vogliono ma nessuno – per ora – lo prende; e allora probabilmente si farà ancora un anno in quel di Bra. In entrata invece si lavora su due obiettivi importanti, entrambi con Morgana nel giro della Rapp: si tratta di Jack Galvagno, attaccante del Cuneo molto forte di testa, e Rachid Guienne, esterno basso che può giocare anche nel 3-5-2 che quest’anno ha giocato ad Alba. Questi due nomi sono sogni, ma ci sono anche due certezze: il difensore Dario Verdolino e il mediano Tarasco, entrambi arrivati dal Carmagnola.

LIBARNA E PERTUSA – A Libarna hanno le idee chiare: punta di diamante rimane il gruppo ’99, ma gli Allievi fascia B – misto di 2000 e 2001 – possono togliersi le loro soddisfazioni. Marco Montecucco, confermato, ha a sua disposizione un nuovo portiere, l’ex Derthona Luca Gemme; inoltre sono arrivati i classe 2000 Sebastiano Aloisio e Carlo Padovano dal Val Borbera, così come i 2001 Edorardo Cosso – sempre dal Val Borbera – e Andrea Crisafulli al Derthona.  

Pochi dubbi anche in via Genova dove Maurizio Grieco ha accolto Gambino, campione regionale con Ligato all’Atletico Torino. “Abbiamo sfoltito la rosa a 18 giocatori – racconta l’allenatore -; il blocco rimane quello che ci ha portato ai regionali per due anni consecutivi, fornendo delle buone prestazioni. Contiamo di ripeterci consapevoli che incontreremo delle difficoltà sul nostro cammino e con molta umiltà”.

ROSA CHISOLA – Da ormai più di un mese, la rosa del Chisola è (quasi) al completo. Eccola: Comisso e Pavia in porta, Basile, Bolla, Ierardi, Lanna, Piersanti e Ricciuti in difesa, Cannella, Gavazzi, Gaza, Gigliotti, Monaco, Pullara, Spoto e Trisolino a centrocampo, ed infine Aimasso, Peyronel e Roccia in attacco. Abbiamo detto quasi, perché? Delle quattro punte in rosa ne sono rimaste solo tre, data la partenza di Giamba verso Chieri. E allora Pierro spera di poter arrivare ad un quarto attaccante: si era parlato di Ollio – resta a Susa – e di Battaglia (che non è ancora da escludere), ma il vero nome adesso è quello di Ventrone. L’ex Lucento è un fedelissimo del nuovo allenatore del Chisola e, se non andrà in una professionista lombarda, tornerà a Torino per giocare con il Chisola. 

Ultima modifica il Giovedì, 30 Luglio 2015 16:10

Registrati o fai l'accesso e commenta