Mercoledì, 17 Luglio 2024

Mercadante: col Gassino bella prova da squadra vera

Torino, 19 marzo 2017

 

Alla quinta giornata riprende la marcia dei ragazzi di Mister Monreale, interrotta immeritatamente in quel di San Mauro la scorsa settimana, che battono il Gassino per 4-1 con reti di Catanzaro nel secondo tempo e di Scanu (rig.), Mazzaccaro e Craciunescu nel terzo tempo. La rete del Gassino arriva nel primo tempo dopo un predominio territoriale e di gioco dei padroni di casa che non vanno in gol per mancanza di precisione degli attaccanti.

 

Ma ecco la cronaca. Il Mercadante inizia la partita con piglio deciso, manovre di gioco corali che partono dalla difesa contro un avversario ben organizzato tatticamente a cui non mancano fisico e centimetri in particolare tra i ragazzi che compongono il pacchetto difensivo. La partita è vibrante, gli ospiti nel primo tempo ribattono colpo su colpo e a metà del tempo in contropiede impegnano la difesa avversaria severamente salvata da un attento portiere, che esce tempestivamente sui piedi dell'attaccante e gli ruba il tempo della giocata. Buon inizio per i padroni di casa: pericolo scampato e risultato che rimane sullo 0-0. La squadra di casa continua a macinare gioco, ma a passare sono gli ospiti che stavolta bucano la difesa questa volta trasformando in gol il contropiede sul finire del primo tempo. C'è il tempo per una reazione dei padroni di casa, ma niente da fare la difesa ospite tiene bene anche con qualche entrata al limite in area di rigore. Si chiude il tempo con il risultato di 0-1.

 

 

 

Nel secondo tempo la squadra cambia completamente perchè entrano in campo tutti i giocatori della panchina, come prevede il regolamento, ed inizia a martellare la difesa avversaria con lanci lunghi saltando il centrocampo e raggiungendo le due punte alte, che hanno sostituito i due attaccanti esterni più piccoli e scattanti, mentre il centrale difensivo, questa volta schierato al centro dell'attacco, ritorna a coprire il suo ruolo consueto. La tattica adattata da il suo risultato ed in un batti e ribatti in mezzo all'area del Gassino a seguito dell'ennesimo calcio d'angolo, il Mercadante pareggia i conti con la rete di Catanzaro, lesto a mettere in porta il pallone dopo una corta respinta della difesa.

 

Nel terzo tempo il Mercadante, che nel frattempo con i cambi ha riacquistato il suo assetto tattico delle precedenti gara, fa suo definitivamente l'incontro mettendo alle corde il Gassino e segnando tre reti: giusto coronamento di una gara complessivamente ben giocata. La prima arriva con Scanu, che ricevuto il pallone in mezzo all'area sta per superare il difensore che lo atterra per l'inevitabile rigore, che trasforma con un tiro lemme lemme che si insacca alla sinistra del portiere spiazzato dalla sua finta. Il terzo gol arriva su calcio d'angolo dalla sinistra con Mazzaccaro, che da posizione defilata sulla destra dell'attacco, infila il portiere ospite con un tiro preciso. Chiude le marcature Craciunsescu che sempre dalla destra infila la porta avversaria sul l'ennesima azione dei padroni di casa a completamento di una bella prestazione di squadra per impegno, determinazione e volume di gioco.
 

Registrati o fai l'accesso e commenta