Ottimo inizio dell'Alpignano contro il Torino

Torino, 24/02/2018

 

Alla ripresa del campionato il calendario prevede già, alla prima giornata, il big match tra Torino ed Alpignano. La location è il campo di via Ferrucci a Torino, presso il Cit Turin, non sicuramente, per le dimensioni del campo, all'altezza dell'incontro. Ne consegue una partita maschia, con un gioco molto frammentato ed alla fine anche nervosa.

 

Il Torino inizia subito forte e schiaccia l'Alpignano nella propria metà campo. Italiano e Rosset chiudono bene tutti gli spazi ed il resto della squadra, con il suo fraseggio, mette a dura prova i blu dell'Alpignano. Dopo la traversa colpita da Pomella, da una mischia in area arriva il primo gol per il Torino. E' lo sgusciante Gironda che approfitta della ghiotta occasione che si presenta, trovandosi la palla tra i piedi, si gira prontamente e tira a rete spiazzando l'accorrente Mattiello (vedi video).  E' però questione di tempo, ma timidamente la squadra dell'Alpignano viene fuori, acquistando fiducia ed autorità. Prima pareggia il conto dei pali con una punizione di D'Abramo che si schianta contro la traversa (vedi video), e qualche minuto più tardi riesce a riequilibrare le sorti dell'incontro. Azione velocissima con Bonfiglio che allontana una palla pericolosa dalla propria area, D'abramo riconquista l'ennesima palla a centrocampo, coglie al limite dell'area Petrillo, il quale vede il libero Cipullo che in tutta tranquillità, dal limite dell'area, piazza la palla là dove Alloj non può arrivare (vedi video). 1 a 1. Passano però solo tre minuti che il Torino si riporta in vantaggio. Cross dalla destra, Gironda controlla a centro dell'area e passa al libero Pomero che al volo riporta in vantaggio i granata (vedi video). Finisce così questo vivace primo tempo con il Torino in vantaggio per 2 a 1.


 

E' il secondo tempo che decide le sorti dell'incontro. Dopo quanto visto nel primo tempo, l'Alpignano ha dimostrato di potersi giocare la partita alla pari con i loro avversari e Mister Antoniazzi mette in campo una squadra più offensiva che presenta maggiore autorità. D'Abramo prende per mano la squadra e Patruno con caparbietà e forza, vincendo anche l'ultimo rimpallo, porta nuovamente in parità la partita (vedi video). Passano solo 3 minuti che D'Abramo ci prova da lontano, Varallo non trattiene e Patruno si butta come un falco sulla palla scaraventandola in rete (vedi video). L'Alpignano ribalta il risultato portandosi sul 3 a 2. Il Torino ovviamente non ci sta a perdere e l'incontro diventa più concitato. Più manovrata l'azione del Torino che deve cercare di recuperare lo svantaggio, più di rimessa il gioco dell'Alpignano. Prima sono pericolosi i granata con l'ottimo numero 9 Biliboc, ma la palla finisce di poco a lato sfiorando il palo. Poi è l'Alpignano ad avere una netta occasione da rete con Di Matteo, che al volo gira in porta, ma Varallo para in extremis con i piedi. Poi ancora Di Matteo realizza la quarta rete, ma l'arbitro annulla per fuori gioco (vedi video). Il tempo si conclude con il vantaggio degli ospiti per 3 a 2.

 

Nel terzo tempo la partita diventa più nervosa. Il Torino di Mister Zaza deve recuperare lo svantaggio, ma l'Alpignano tiene bene a bada Biliboc, ben controllato da De Bilio, e compagni. Il gioco, che si concentra soprattutto a centrocampo, è molto spezzettato e nessuna delle due squadre riesce ad essere realmente pericolosa. Molti sono i contrasti dai quali scaturiscono diversi calci piazzati. Proprio su una punizione di Petrillo non trattenuta dal portiere, Patruno avventandosi ancora una volta sulla palla, mette in rete, ma l'arbitro nuovamente annulla per fuorigioco (vedi video). La partita finisce così sul risultato di 3 a 2 per l'Alpignano.

 

L'incontro non è sicuramente stato una bella partita dal punto di vista del gioco, causa anche il campo con dimensioni al limite del regolamento, ma lo è stata per gli avvicendamenti che ci sono stati e per i continui capovolgimenti di fronte e di risultato. Alla fine forse, l'anno di differenza tra le due compagini è stata determinante tra i più tecnici giocatori del Torino ed i più pratici giocatori dell'Alpignano, che hanno comunque meritato la vittoria finale.

 

Salvatore Bonfiglio (Alpignano)                 

 

TORINO vs ALPIGNANO: 2 a 3 (2 a 1) (0 a 2) (0 a 0)

 

MARCATORI: pt: Gironda (T), Cipullo (A). e Pomero  (T) -- st: Patruno (A) e Patruno (A).

 

FORMAZIONE TORINO: 1) Alloy, 2)P Pomella, 3) Pauliuc, 4) Pomero, 5) Terracina, 6) Italiano, 7) Panetta, 8) Salomon, 9 Biliboc, 10) Rosset, 11) Ragusa, 12) Varallo e 13) Gironda

Allenatore: Vitantonio Zaza

 

FORMAZIONE ALPIGNANO: 1) Mattiello, 2) Bonfiglio, 3) De Bilio, 4) Ciliberti, 5) Pontillo, 6) Aiello, 7) Patruno, 8) D'Abramo, 9)Petrillo, 10) Cipullo, 11) Chiappinelli, 12) Cuniberti, 13) Occhiogrosso, 14) Zanella e 15) Di Matteo

Allenatore: Sandro Antoniazzi

 

 

Video

Registrati o fai l'accesso e commenta