Un brutto Rivoli supera di misura il Caselette grazie a un super Sganga

CASCINE VICA – Sabato 7 aprile 2018

 

Un Rivoli brutto, lento ed impacciato supera di misura un Caselette vivace, volitivo e più convinto grazie ad uno spunto vincente della punta Bonello ma soprattutto grazie ad una prova maiuscola del proprio portiere Alessandro Sganga che nell’occasione, dopo alcune apparizioni inoperose, ha dovuto difendere a denti stretti la propria imbattibilità, che dura ormai da quattro partite consecutive, dimostrando in pieno tutto il suo valore.

 

Su di un campo come quello di via Orsiera che non premia certo il gioco tecnico e ragionato, bisogna attendere il 14’ per vedere il primo tentativo verso la porta. Lo effettua Federico Neirotti con un tiro dalla distanza che finisce alto sopra la traversa. Dopo solo un minuto, complice una punizione battuta forse con troppa fretta dal Caselette, il Rivoli coglie il jolly con Bonello che approfitta dell’indecisione difensiva degli avversari per involarsi verso Granero e trafiggerlo in uscita. E’ il gol che vale l’intera posta in palio.

Verso la fine del tempo una punizione di Suppo viene bloccata a terra da Sganga che incomincia a scaldare i propri guanti per la battaglia che lo vedrà protagonista della seconda frazione e sull’altro fronte, ben lanciato da Fregnan, Gribaldo viene anticipato al momento del tiro dalla tempestiva uscita di Granero.

 

 

Nonostante lo svantaggio, il Caselette si dimostra più vivo e scattante e spesso i padroni di casa sono in ritardo sui palloni e vengono anticipati e soprattutto nella seconda frazione questo avviene quasi regolarmente.

Al 7’ Consolaro conquista caparbiamente una palla a centrocampo e con rapidità la scaglia con forza verso Sganga che respinge alla grande.

Un minuto più tardi Fregnan riesce a liberarsi sulla sinistra e a centrare un pallone molto invitante su cui si avventa Tufaro che tira sui piedi di Ciccarelli.

Al 14’ ottima iniziativa di Cacciatori, tra i pochi a salvarsi quest’oggi tra i suoi, che si libera del proprio avversario diretto e lascia partire un secco diagonale che finisce lungo alla destra di Ciccarelli.

Poi è solo più Caselette che sfiora il meritato pareggio con due nitide occasioni ma Sganga si supera prima su tiro a botta sicura di Suppo da dentro l’area (vedi foto) e poi su pallonetto tentato da Lavozza.

 

Mistre Crispo non sa più come spronare i suoi, prova più volte a mescolare le carte e qualche risultato arriva nell’ultima frazione.

Al 7’ ancora Cacciatori, ben lanciato in contropiede, si trova a tu per tu con Granero ma il suo pallonetto finisce fuori (vedi foto). Due minuti più tardi è Gribaldo ad avere la palla del raddoppio da buona posizione ma anche Granero si dimostra un ottimo portiere e respinge il tiro dell’ala di casa (vedi foto).

Sul finire del tempo, dopo aver dimostrato per lunghi tratti una certa superiorità, il Caselette, forse un po' stanco, allenta la morsa e i padroni di casa ne approfittano per cercare di chiudere la partita prima con una punizione di Marotta alta (vedi video), poi con l’ennesima iniziativa del rapido Cacciatori che fugge ancora sulla destra prima di centrare un pallone su cui Bonello non riesce ad arrivare (vedi video) e infine con un angolo di Fregnan su cui irrompe con il giusto tempo Andrioletti ma il suo colpo di testa sfiora l’incrocio (vedi video).

 

“Penso sia la peggior partita che ho visto da quando alleno i ragazzi -  sbotta a fine gara un Crispo a dir poco arrabbiato – siamo stati lenti, impacciati, imprecisi e soprattutto sconcentrati. Gli avversari ci hanno spesso messo in difficoltà, più veloci e più convinti su ogni pallone. Oggi salvo solo Sganga: se ha mantenuto l’imbattibilità questa volta è tutto merito suo! Per uscire indenni dalle prossime partite dovremo sicuramente svoltare sul piano della decisione e della concentrazione e cominceremo a farlo sin dai prossimi allenamenti”

Sul piano opposto lo stato d’animo del Mister neroverde Alessandro Gaudiano: “Rispetto alle ultime partite, oggi abbiamo dimostrato di essere in crescita. I ragazzi hanno lottato su ogni pallone ed il risultato ci sta sicuramente stretto. Sono molto contento della squadra mentre ho visto un Rivoli rinunciatario e difensivista. Abbiamo pagato l’unica disattenzione di tutta la partita”  

Grazie ai tre punti incamerati, il Rivoli aggancia momentaneamente l’Alpignano in una lustrosissima seconda posizione alle spalle della Juventus, padrona del girone, e dopo il turno di riposo del prossimo fine settimana si appresta ad affrontare una dietro l’altra le 3 formazioni più impegnative.

Un banco di prova non indifferente per Bellini e compagni per dare una svolta, in un senso o nell’altro, ad un campionato finora sugli scudi.

 

                                                                                                             Mario Gribaldo (Rivoli)             

 

RIVOLI - CASELETTE : 1 – 0  (1-0) (0-0) (0-0)

 

MARCATORI: 15’ pt Bonello (R)

 

FORMAZIONE RIVOLI – 1) Sganga, 2) Nalini, 3) Cacciatori, 4) Tufaro, 5) Andrioletti, 6) Bellini (C), 7) Gribaldo, 8) Fregnan, 9) Bonello, 10) Marotta, 11) Ianovici, 13) Siviglia.

All. Jacopo Crispo.      Dir. Francesco Musolino.

 

FORMAZIONE CASELETTE  – 1) Granero, 2) Fazzolari (C), 3) Neirotti, 4) Consolaro, 5) Iguera, 6) Suppo, 7) Lavozza, 8) Bunino, 9) Lo Turco, 10) Brandi, 11) Barone, 12) Ciccarelli, 13) D’Adamo, 14) Dagnese.

All. Alessandro Gaudiano.     Dir. Alessandro Aiello.

 

 

Video

Galleria immagini

Registrati o fai l'accesso e commenta