Pozzomaina corsaro in casa della Sisport

Articoli partite

Articolo: 8.7 - 1 Voti

Pozzomaina corsaro in casa della Sisport

Pozzomaina corsaro in casa della Sisport

Torino, 19/11/2017   Una domenica mattina soleggiata di metà novembre, ha fatto da cornice all’incontro tra Sisport e Pozzomaina C Le squadre si presentano con stati d’animo differenti: la Sisport (squadra H) arriva da una bella vittoria esterna sul campo del River Mosso, mentre il Pozzomaina arriva da una sconfitta di misura casalinga contro la Pro- Settimo.   La Sisport schiera inizialmente Santi, Noto, Pace, Gianmarco, Pizzarelli, Tota, Vallero Mentre  gli ospiti  schierano, davanti al capitano Carnesecca,  D’Autilia, Messina, Calleri, Gaeta e Ummarino a centrocampo e Zaetta come punta Sono gli ospiti a partire meglio, dopo una prolungata pressione, figlia di una supremazia a centrocampo. E’ proprio l’inserimento di un centrocampista, Gaeta, a regalare il vantaggio al Pozzomaina. Sono passati solo 7 minuti, e i padroni di casa, si scrollano di dosso le paure e iniziano ad alzare il baricentro. Sfruttando le fasce laterali aumentano la pressione sulla difesa ospite, che si lascia infilare a sinistra dall’ottimo Tota, che dopo una triangolazione a centrocampo lascia partire un diagonale che si insacca alle spalle del portiere del Pozzomaina. La reazione ospite non c’è, e la pressione della Sisport è costante, e si concretizza quasi allo scadere del tempo, quando Tota si procura un rigore che Casula realizza con un tiro angolato sul quale Carnesecca non riesce ad arrivare, nonostante l’avesse intuito. Il primo tempo si conclude 2-1 per i padroni di casa.   {loadposition ads-articolo}   Nel secondo tempo la Sisport schiera Micheletti, Cardinale, Repciuc, Noto, Bellavita, Collotta, Coenda, mentre gli ospiti rispondono con Sanzarello, Verrone, Messina, Barillà, Zaetta, Ummarino, Bologna. Le parole del mister Carnesecca hanno avuto effetto sugli ospiti che partono subito con l’acceleratore premuto. La pressione dei primi 5 minuti si concretizza con una bella punizione di Ummarino, che da posizione defilata, sul lato sinistro dell’area di rigore riesce ad insaccare alle spalle di un incolpevole Micheletti. Come nel primo tempo la reazione della Sisport non si fa attendere e si concretizza con il goal di Repciuc, che con un tiro dalla distanza, conclude una bella azione personale che lo ha visto saltare due avversari prima di scoccare il tiro che da fuori area porta nuovamente in parità le squadre. Ma la rimonta non si finalizza, perché il Pozzomaina questa volta non si ritrae, e riesce a tenere alta la squadra, e dalla fascia destra riparte con puntualità, creando diverse occasioni. Una palla riconquistata a centrocampo a consente a Bologna di involarsi verso la rete e realizzare il vantaggio che chiude il secondo tempo.   Il terzo tempo vede la Sisport con lo stesso sette del primo tempo, mentre il Pozzomaina affida a Barillà Messina e Verrone la difesa davanti alla  porta di Sanzarello mentre a centrocampo sposta D’Autilia affiancato a Ummarino, dietro a Zaetta. E’ la Sisport ad andare avanti. E con Tota trova subito il vantaggio. Il Pozzo non si scompone, e ordinatamente difende e riparte. Ed è proprio un’ottima lancio di Messina, dopo una buona chiusura difensiva, a mettere Zaetta davanti al portiere, per il momentaneo pareggio. Stavolta però la girandola di cambi toglie intensità ai padroni di casa, che non riescono più a reagire. Gli ospiti alzano il baricentro e il ritmo e dilagano. Al decimo minuto Gaeta batte un calcio d’angolo, il pallone diretto al centro dell’area scavalca il portiere, interviene l’accorrente Bologna che insacca da solo a porta ormai sguarnita. Poco dopo Gaeta recupera un pallone vagante dopo una percussione di Ummarino e insacca. Bologna, qualche istante prima della fine, fissa il parziale del tempo sul 4 a 1.   Gli ospiti hanno saputo sfruttare meglio i calci piazzati, gli angoli li hanno sempre resi pericolosi, e il goal di Ummarino è stato realizzato su punizione. Mentre i padroni di casa non hanno sfigurato mettendo in campo una buona organizzazione di gioco. Il 7 a 4 finale premia un Pozzomaina meritevole per concretezza e solidità.   M.M.(Pozzomaina)                    Sisport Spa vs Pozzomaina: 4-7 (2-1) (1-2) (1-4)   MARCATORI: pt.: Gaeta (P), Tota (S), Casula (S), st.: Ummarino (P), Repciuc (S), Bologna (P), tp.: Tota (S), Zaetta (P), Bologna (P), Gaeta (P), Bologna (P)   FORMAZIONE Sisport Spa: 1 Santi.  2 Repciuc.    3 Vallero.  4 Bellavita. 5 Pace. 6 Noto. 7 Cardinale. 8 Casula. 9 Collotta. 10 Pizzarelli. 11 Coenda. 12 Micheletti. 13 Tota. 14 Gianmarco Allenatore: Sapino   FORMAZIONE Pozzomaina: 1 Carnesecca, 2 Barillà, 3 D’Autilia, 5 Messina, 6 Calleri, 7 Verrone, 8 Gaeta, 9 Zaetta, 10 Ummarino, 11 Bologna, 12 Sanzarello  Allenatore: Carnesecca    
Torino, 19/11/2017   Una domenica mattina soleggiata di metà novembre, ha fatto da cornice all’incontro tra Sisport e Pozzomaina C Le squadre si presentano con stati d’animo differenti: la Sisport (squadra H) arriva da una bella vittoria esterna sul campo del River Mosso, mentre il Pozzomaina arriva da una sconfitta di misura casalinga contro la Pro- Settimo.   La Sisport schiera inizialmente Santi, Noto, Pace, Gianmarco, Pizzarelli, Tota, Vallero Mentre  gli ospiti  schierano, davanti al capitano Carnesecca,  D’Autilia, Messina, Calleri, Gaeta e Ummarino a centrocampo e Zaetta come punta Sono gli ospiti a partire meglio, dopo una prolungata pressione, figlia di una supremazia a centrocampo. E’ proprio l’inserimento di un centrocampista, Gaeta, a regalare il vantaggio al Pozzomaina. Sono passati solo 7 minuti, e i padroni di casa, si scrollano di dosso le paure e iniziano ad alzare il baricentro. Sfruttando le fasce laterali aumentano la pressione sulla difesa ospite, che si lascia infilare a sinistra dall’ottimo Tota, che dopo una triangolazione a centrocampo lascia partire un diagonale che si insacca alle spalle del portiere del Pozzomaina. La reazione ospite non c’è, e la pressione della Sisport è costante, e si concretizza quasi allo scadere del tempo, quando Tota si procura un rigore che Casula realizza con un tiro angolato sul quale Carnesecca non riesce ad arrivare, nonostante l’avesse intuito. Il primo tempo si conclude 2-1 per i padroni di casa.   {loadposition ads-articolo}   Nel secondo tempo la Sisport schiera Micheletti, Cardinale, Repciuc, Noto, Bellavita, Collotta, Coenda, mentre gli ospiti rispondono con Sanzarello, Verrone, Messina, Barillà, Zaetta, Ummarino, Bologna. Le parole del mister Carnesecca hanno avuto effetto sugli ospiti che partono subito con l’acceleratore premuto. La pressione dei primi 5 minuti si concretizza con una bella punizione di Ummarino, che da posizione defilata, sul lato sinistro dell’area di rigore riesce ad insaccare alle spalle di un incolpevole Micheletti. Come nel primo tempo la reazione della Sisport non si fa attendere e si concretizza con il goal di Repciuc, che con un tiro dalla distanza, conclude una bella azione personale che lo ha visto saltare due avversari prima di scoccare il tiro che da fuori area porta nuovamente in parità le squadre. Ma la rimonta non si finalizza, perché il Pozzomaina questa volta non si ritrae, e riesce a tenere alta la squadra, e dalla fascia destra riparte con puntualità, creando diverse occasioni. Una palla riconquistata a centrocampo a consente a Bologna di involarsi verso la rete e realizzare il vantaggio che chiude il secondo tempo.   Il terzo tempo vede la Sisport con lo stesso sette del primo tempo, mentre il Pozzomaina affida a Barillà Messina e Verrone la difesa davanti alla  porta di Sanzarello mentre a centrocampo sposta D’Autilia affiancato a Ummarino, dietro a Zaetta. E’ la Sisport ad andare avanti. E con Tota trova subito il vantaggio. Il Pozzo non si scompone, e ordinatamente difende e riparte. Ed è proprio un’ottima lancio di Messina, dopo una buona chiusura difensiva, a mettere Zaetta davanti al portiere, per il momentaneo pareggio. Stavolta però la girandola di cambi toglie intensità ai padroni di casa, che non riescono più a reagire. Gli ospiti alzano il baricentro e il ritmo e dilagano. Al decimo minuto Gaeta batte un calcio d’angolo, il pallone diretto al centro dell’area scavalca il portiere, interviene l’accorrente Bologna che insacca da solo a porta ormai sguarnita. Poco dopo Gaeta recupera un pallone vagante dopo una percussione di Ummarino e insacca. Bologna, qualche istante prima della fine, fissa il parziale del tempo sul 4 a 1.   Gli ospiti hanno saputo sfruttare meglio i calci piazzati, gli angoli li hanno sempre resi pericolosi, e il goal di Ummarino è stato realizzato su punizione. Mentre i padroni di casa non hanno sfigurato mettendo in campo una buona organizzazione di gioco. Il 7 a 4 finale premia un Pozzomaina meritevole per concretezza e solidità.   M.M.(Pozzomaina)                    Sisport Spa vs Pozzomaina: 4-7 (2-1) (1-2) (1-4)   MARCATORI: pt.: Gaeta (P), Tota (S), Casula (S), st.: Ummarino (P), Repciuc (S), Bologna (P), tp.: Tota (S), Zaetta (P), Bologna (P), Gaeta (P), Bologna (P)   FORMAZIONE Sisport Spa: 1 Santi.  2 Repciuc.    3 Vallero.  4 Bellavita. 5 Pace. 6 Noto. 7 Cardinale. 8 Casula. 9 Collotta. 10 Pizzarelli. 11 Coenda. 12 Micheletti. 13 Tota. 14 Gianmarco Allenatore: Sapino   FORMAZIONE Pozzomaina: 1 Carnesecca, 2 Barillà, 3 D’Autilia, 5 Messina, 6 Calleri, 7 Verrone, 8 Gaeta, 9 Zaetta, 10 Ummarino, 11 Bologna, 12 Sanzarello  Allenatore: Carnesecca    
87 out of 100 with 1 ratings

Torino, 19/11/2017

 

Una domenica mattina soleggiata di metà novembre, ha fatto da cornice all’incontro tra Sisport e Pozzomaina C

Le squadre si presentano con stati d’animo differenti: la Sisport (squadra H) arriva da una bella vittoria esterna sul campo del River Mosso, mentre il Pozzomaina arriva da una sconfitta di misura casalinga contro la Pro- Settimo.

 

La Sisport schiera inizialmente Santi, Noto, Pace, Gianmarco, Pizzarelli, Tota, Vallero

Mentre  gli ospiti  schierano, davanti al capitano Carnesecca,  D’Autilia, Messina, Calleri, Gaeta e Ummarino a centrocampo e Zaetta come punta

Sono gli ospiti a partire meglio, dopo una prolungata pressione, figlia di una supremazia a centrocampo. E’ proprio l’inserimento di un centrocampista, Gaeta, a regalare il vantaggio al Pozzomaina. Sono passati solo 7 minuti, e i padroni di casa, si scrollano di dosso le paure e iniziano ad alzare il baricentro.

Sfruttando le fasce laterali aumentano la pressione sulla difesa ospite, che si lascia infilare a sinistra dall’ottimo Tota, che dopo una triangolazione a centrocampo lascia partire un diagonale che si insacca alle spalle del portiere del Pozzomaina.

La reazione ospite non c’è, e la pressione della Sisport è costante, e si concretizza quasi allo scadere del tempo, quando Tota si procura un rigore che Casula realizza con un tiro angolato sul quale Carnesecca non riesce ad arrivare, nonostante l’avesse intuito.

Il primo tempo si conclude 2-1 per i padroni di casa.

 

 

Nel secondo tempo la Sisport schiera Micheletti, Cardinale, Repciuc, Noto, Bellavita, Collotta, Coenda, mentre gli ospiti rispondono con Sanzarello, Verrone, Messina, Barillà, Zaetta, Ummarino, Bologna.

Le parole del mister Carnesecca hanno avuto effetto sugli ospiti che partono subito con l’acceleratore premuto. La pressione dei primi 5 minuti si concretizza con una bella punizione di Ummarino, che da posizione defilata, sul lato sinistro dell’area di rigore riesce ad insaccare alle spalle di un incolpevole Micheletti. Come nel primo tempo la reazione della Sisport non si fa attendere e si concretizza con il goal di Repciuc, che con un tiro dalla distanza, conclude una bella azione personale che lo ha visto saltare due avversari prima di scoccare il tiro che da fuori area porta nuovamente in parità le squadre.

Ma la rimonta non si finalizza, perché il Pozzomaina questa volta non si ritrae, e riesce a tenere alta la squadra, e dalla fascia destra riparte con puntualità, creando diverse occasioni.

Una palla riconquistata a centrocampo a consente a Bologna di involarsi verso la rete e realizzare il vantaggio che chiude il secondo tempo.

 

Il terzo tempo vede la Sisport con lo stesso sette del primo tempo, mentre il Pozzomaina affida a Barillà Messina e Verrone la difesa davanti alla  porta di Sanzarello mentre a centrocampo sposta D’Autilia affiancato a Ummarino, dietro a Zaetta.

E’ la Sisport ad andare avanti. E con Tota trova subito il vantaggio.

Il Pozzo non si scompone, e ordinatamente difende e riparte. Ed è proprio un’ottima lancio di Messina, dopo una buona chiusura difensiva, a mettere Zaetta davanti al portiere, per il momentaneo pareggio.

Stavolta però la girandola di cambi toglie intensità ai padroni di casa, che non riescono più a reagire.

Gli ospiti alzano il baricentro e il ritmo e dilagano. Al decimo minuto Gaeta batte un calcio d’angolo, il pallone diretto al centro dell’area scavalca il portiere, interviene l’accorrente Bologna che insacca da solo a porta ormai sguarnita. Poco dopo Gaeta recupera un pallone vagante dopo una percussione di Ummarino e insacca. Bologna, qualche istante prima della fine, fissa il parziale del tempo sul 4 a 1.

 

Gli ospiti hanno saputo sfruttare meglio i calci piazzati, gli angoli li hanno sempre resi pericolosi, e il goal di Ummarino è stato realizzato su punizione. Mentre i padroni di casa non hanno sfigurato mettendo in campo una buona organizzazione di gioco.

Il 7 a 4 finale premia un Pozzomaina meritevole per concretezza e solidità.

 

M.M.(Pozzomaina)                 

 

Sisport Spa vs Pozzomaina: 4-7 (2-1) (1-2) (1-4)

 

MARCATORI: pt.: Gaeta (P), Tota (S), Casula (S), st.: Ummarino (P), Repciuc (S), Bologna (P), tp.: Tota (S), Zaetta (P), Bologna (P), Gaeta (P), Bologna (P)

 

FORMAZIONE Sisport Spa: 1 Santi.  2 Repciuc.    3 Vallero.  4 Bellavita. 5 Pace. 6 Noto. 7 Cardinale. 8 Casula. 9 Collotta. 10 Pizzarelli. 11 Coenda. 12 Micheletti. 13 Tota. 14 Gianmarco

Allenatore: Sapino

 

FORMAZIONE Pozzomaina: 1 Carnesecca, 2 Barillà, 3 D’Autilia, 5 Messina, 6 Calleri, 7 Verrone, 8 Gaeta, 9 Zaetta, 10 Ummarino, 11 Bologna, 12 Sanzarello 

Allenatore: Carnesecca

 

 

Registrati o fai l'accesso e commenta